Juventus, ciclone CR7: il portoghese ha chiesto la cessione?

Sembra non esserci pace per la turbolenta estate del calciomercato italiano, che anche a causa della recessione provocata dal covid ha portato ad una vera e propria emorragia di talenti dalla nostra Serie A. E dopo Lukaku, Donnarumma e compagnia cantante, clamorosamente anche il gioiello più brillante della corona tricolore potrebbe salutare per sempre il Vecchio Stivale. A pochi giorni dall’inizio del campionato non si sono ancora spente, infatti, le voci circa un incredibile divorzio tra la Juventus e Cristiano Ronaldo: nelle ultime ore, diverse indiscrezioni parlano di un possibile addio con tre mete differenti per il portoghese.

 

JuventusLa destinazione più calda al momento pare essere quella del Real Madrid: Carletto Ancelotti, tornato sulla panchina dei Galacticos, starebbe infatti pressando la dirigenza blanca per un altro ritorno, quello dell’asso lusitano. Il rapporto tra l’allenatore italiano e CR7 è sempre stato più che roseo, e lo stesso Ronaldo, nelle scorse settimane, sembrava aver lasciato trapelare il desiderio di un reintegro nella squadra che lo ha definitivamente consacrato. Il maggior oppositore all’operazione è il presidente del club spagnolo, Florentino Perez, che però potrebbe decidere per un clamoroso dietrofront nel caso in cui Ancelotti continuasse a insistere sulla pista portoghese. L’impressione è che, se qualcosa sotto c’è davvero, tutto si deciderà a giorni.

 

Non è tramontata neppure la suggestione che vorrebbe Cristiano Ronaldo via dalla Juventus per abbracciare anch’egli il progetto del dream team francese del PSG. Una pista che al momento sembrerebbe essere perlopiù mediatica, da fantamercato, con il sogno di vedere CR7 e Messi nella stessa squadra. Per far sì che questa trattativa decolli, troppi tasselli devono essere incastrati in un gigantesco mosaico: da Mbappé al Real Madrid a Icardi alla Juventus, mega colpi che normalmente necessiterebbero di diversi giorni per trovare la giusta quadra economica. E a così poco tempo dall’inizio dei campionati (con il termine del calciomercato estivo fissato al 31 agosto), la cosa pare assai improbabile.

 

In ultimo, parrebbe essersi aperta un’ulteriore pista, quella del ritorno di Ronaldo a Manchester… ma stavolta, sponda City. Secondo Il Corriere dello Sport, sarebbe stato infatti lo stesso campione portoghese ad offrirsi al club di Guardiola, che da par suo sta avendo grosse difficoltà nel mandare in porto la trattativa per Harry Kane. Anche in questo caso, l’affare sembra in salita: nonostante il peso sul bilancio, la Juventus non si libererebbe a zero del suo giocatore principe, e soprattutto avrebbe poco tempo per trovare un degno sostituto. Né Guardiola né il presidente Mansour, inoltre, sembrano troppo convinti di investire su un giocatore che il prossimo febbraio compirà 37 anni. Anche in questo caso, la situazione dovrà essere valutata nelle prossime ore.

Add Comment