Italia, i 28 di Mancini per Svizzera e Irlanda del Nord

Mancano ormai pochissimi giorni alla tanto attesa ora X, vale a dire gli incontri decisivi che stabiliranno il destino iridato degli Azzurri di Roberto Mancini. L’ Italia, dopo lo straordinario cammino che l’ha vista trionfare a Euro 2020, vuole adesso tornare grande protagonista anche in un campionato mondiale dopo aver mancato l’appuntamento russo di tre anni fa. Al momento la Nazionale è prima nel girone ex aequo con la Svizzera, che affronterà nella gara di ritorno proprio tra pochi giorni, venerdì 12 novembre. Per la miglior differenza reti l’ Italia è avanti rispetto agli elvetici, ragion per cui, a patto di vincere poi l’ultima contro l’ Irlanda del Nord, anche un pareggio potrebbe andar bene per approdare direttamente a Qatar 2022. Il commissario tecnico tuttavia sa che un simile atteggiamento potrebbe rivelarsi deleterio: Mancini non ha dubbi, resterà fedele alla propria filosofia in cerca della vittoria.

 

Roberto Mancini ItaliaPer l’occasione l’allenatore ha deciso di convocare ben 28 giocatori, e come al solito non sono mancate le sorprese. Grazie alle buone prestazioni inanellate a Torino, Tommaso Pobega ha infatti ottenuto la prima chiamata azzurra. Chissà che il centrocampista granata non riesce anche ad esordire, magari contro gli irlandesi. Tornano a vestire la casacca dell’ Italia anche Alessio Cragno e soprattutto Sandro Tonali, emerso prepotentemente nella mediana del Milan. In attacco si rivedono Ciro Immobile e Andrea Belotti, assenti nelle precedenti convocazioni per via di un infortunio. Out Verratti: il regista del PSG non ha ancora recuperato.

 

PORTIERI: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Genoa);
DIFENSORI: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Davide Calabria (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Emerson Palmieri (Lione), Gianluca Mancini (Roma);
CENTROCAMPISTI: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Tommaso Pobega (Torino), Sandro Tonali (Milan), Nicolò Zaniolo (Roma);
ATTACCANTI: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Juventus), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo).

Add Comment