Milan e Inter, tempo di derby: ecco le probabili formazioni

Soltanto poche ore ormai ci separano dall’ennesima stracittadina, il derby per antonomasia che, nel leggendario tempio del Beppe Meazza di San Siro, vedrà affrontarsi Milan e Inter in una sfida che pare tornata decisiva anche in ottica Scudetto. La classifica, d’altronde, parla chiaro: i rossoneri sono in testa insieme al Napoli, mentre i nerazzurri campioni in carica sono i primi inseguitori. Inutile quindi ribadire che si tratta di un match di importanza epocale, forse già decisivo per la lotta al titolo.

 

MilanEntrambe le squadre ci arrivano con qualche piccola defezione e forti di un avvio di stagione potenzialmente eccezionale. Se è pur vero che il suo cammino europeo sembra ormai definitivamente compromesso, in campionato il Milan dà la continua impressione di essere inarrestabile, e in questo senso quello dell’ Inter potrebbe essere una sorta di test finale. D’altro canto, Simone Inzaghi ha rimesso i suoi in carreggiata nel girone di Champions, e, con gli ottavi di fatto già “prenotati”, i nerazzurri possono rituffarsi a testa bassa in Serie A.

 

In casa Milan non ci sarà Romagnoli, che ha rimediato un problema muscolare dopo la gara contro il Porto: poco male, Pioli punterà sulla coppia titolare composta da Tomori e Kjaer. Fuori anche Theo Hernandez, squalificato: al suo posto dovrebbe esserci Ballo-Touré. Sulla mediana, impossibile rinunciare alla cerniera Kessié-Tonali. In avanti, il grande ex Ibrahimovic: lo svedese, da poco quarantenne, sarà supportato da Brahim Diaz, Krunic e Leao. L’ Inter risponde con il consueto terzetto difensivo e con l’altro attesissimo ex, il fantasista turco Calhanoglu. Qualche dubbio sulle fasce, che con ogni probabilità saranno presidiate da Darmian e Perisic. Le certezze arrivano nel reparto offensivo, che non prescinderà dalla presenza di Dzeko e Lautaro Martinez.

 

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Tomori, Kjaer, Ballo-Touré; Kessié, Tonali; Diaz, Krunic, Leao; Ibrahimovic. Allenatore: Pioli.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro Martinez. Allenatore: Simone Inzaghi.

Add Comment