Roma – Juventus, sarà ancora emergenza: le formazioni del big match

Nonostante la variante omicron continui a dilagare, causando non pochi disagi a praticamente ogni latitudine, il campionato non si ferma e va avanti a capienza ridotta. A differenza del turno giocato nell’Epifania tutte le gare sono in programma, grazie anche al lasciapassare delle ASL e alle ultime direttive del Governo. Tuttavia saranno diverse le squadre falcidiate dalle assenze, e anche il big match tra Roma e Juventus non dovrebbe sfuggire a questo destino.

 

de Ligt Juventus OlandaMourinho si ritrova di fronte la Juventus, storica nemica già affrontata più volte in passato. Il portoghese, reduce dalla disastrosa sconfitta incassata a Milano e fin qui autore di un campionato poco brillante, approccia alla gara con numerosi forfait. Lo Special One è addirittura costretto a stravolgere il proprio modulo: giallorossi verso il 3-5-2. Fuori Karsdorp e Mancini per squalifica, out anche gli infortunati Spinazzola e Zaniolo. Diawara e Darboe, impegnati in coppa d’Africa, sono indisponibili anch’essi. Mkhitaryan dovrebbe dunque avanzare sulla linea degli attaccanti, affiancando Abraham. Capitan Pellegrini comporrà la mediana insieme a Veretout e Cristante, con Maitland-Niles e Vina sugli esterni. Vista l’emergenza, il “partente” Kumbulla ritrova una casacca da titolare.

 

Allegri, squalificato, ritrova Chiellini (guarito dal covid) ma difficilmente lo manderà in campo: il capitano bianconero, rientrato dopo la sosta natalizia, non ha i 90 minuti nelle gambe. Fuori anche il lungodegente Danilo e Bonucci, che non ha ancora recuperato: si prosegue dunque con la coppia de Ligt-Rugani. Fuori Alex Sandro, c’è De Sciglio favorito su Pellegrini junior. Dubbi sulla mediana, dove solo Locatelli sembra certo di una maglia: potrebbero affiancarlo McKennie e Bentancur in una linea a tre? Dybala dall’inizio, poi Morata e Bernardeschi favoriti su Kean e Chiesa. Non sono però da escludere cambi dell’ultimo minuto nella formazione della Juventus.

 

ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Smalling, Ibanez, Kumbulla; Maitland-Niles, Pellegrini, Veretout, Cristante, Vina; Mkhitaryan, Abraham. Allenatore: Mourinho.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Rugani, De Sciglio; McKennie, Locatelli, Bentacur; Dybala, Morata, Bernardeschi. Allenatore: Allegri.

Add Comment