Perisic saluta l’ Inter e si accasa al Bayern Monaco

Prosegue senza sosta la sessione estiva di calciomercato, che sta esprimendo alcuni botti a dir poco clamorosi in questi giorni di metà agosto. Mancano poche settimane, in effetti, alla conclusione della finestra anche qui in Italia, e molti club stanno continuando a muoversi sia in entrata che in uscita. Una delle squadre più attive del momento, indubbiamente, è l’ Inter, reduce dall’incredibile colpo che ha portato a Milano il bomber belga Romelu Lukaku. La società nerazzurra ha ancora in serbo alcuni movimenti, ma adesso si sta concentrando soprattutto sulle cessioni. Ed ecco che, proprio in queste ultime ore, pare essersi consolidato in maniera definitiva l’addio dell’esterno croato Ivan Perisic, una delle colonne della vecchia gestione dell’ Inter.

 

Ivan Perisic Inter Bayern Monaco CroaziaIvan Perisic era arrivato in nerazzurro nell’estate del 2015, e, nei suoi quattro anni di permanenza a Milano, non è mai riuscito ad esprimere lo stesso gioco mostrato nella nazionale croata. Pur avendo messo insieme numeri piuttosto importanti, con 162 presenze e 40 gol in tutte le competizioni, Perisic si è spesso fatto notare per la sua incostanza, oltre che per diverse frizioni con alcune parti dello spogliatoio: sono note, ad esempio, le sfuriate contro Mauro Icardi.

 

Ma la rinnovata dirigenza dell’ Inter ha più volte fatto intendere di volerci dare un taglio con il passato, e di liberarsi di elementi che talvolta hanno messo la propria individualità dinanzi all’importanza della squadra stessa. E così, dopo aver messo fuori rosa Mauro Icardi (sempre più sul passo d’addio), e dopo aver salutato Radja Nainggolan dopo una sola stagione (il belga ha deciso di tornare al Cagliari), i nerazzurri hanno anche definito l’accordo con il Bayern Monaco per la cessione di Ivan Perisic. Il croato rinforzerà le ali bavaresi, rimaste orfane di Robben e di Ribery, con la formula di un prestito oneroso con diritto di riscatto: 5 milioni subito, ed altri 25 milioni eventuali se il Bayern decidesse di esercitare il riscatto.

Add Comment