Messi, l’ Inter ci prova? Lautaro Martinez la contropartita

Da ormai diverse settimane a questa parte il mondo del calcio è stato costretto a fermarsi a causa dell’emergenza coronavirus, e ad oggi ancora non è chiaro quando e se l’attività agonistica potrà ripartire. Mentre le varie leghe stanno varando qualsiasi ipotesi, interrogandosi anche sulle questioni stipendi, alcuni club stanno già provando tuffarsi nel calciomercato, per capire se esistano margini di trattative per potenziare le rispettive rose con i giocatori desiderati. E una delle società più attive al momento è l’ Inter. I nerazzurri, già durante la scorsa sessione estiva, furono grandi protagonisti di alcuni fra i colpi più importanti della Serie A. L’acquisto principale fu quello di Romelu Lukaku, il cui approdo a Milano potrebbe aver aperto una sorta di nuova età dell’oro. E i meneghini starebbero addirittura puntando al pesce grosso più grosso di tutti: il sei volte Pallone d’Oro Lionel Messi, parso in rotta con il Barcellona.

 

Argentina MessiGli ultimi mesi di Messi in Catalogna in effetti non sono stati felicissimi: sul campo, la squadra non sembra essere più irresistibile come nel grande periodo del tiki taka, e lo stesso Leo ha avuto delle frizioni con la dirigenza blaugrana. L’emergenza coronavirus, inoltre, pare aver acuito queste crepe, insidiando nella mente della Pulce argentina un dubbio: restare o cambiare aria? In molti hanno spesso rimproverato al campione sudamericano di non essersi mai voluto mettere alla prova in un contesto differente da quello del Barcellona, e, a quasi 33 anni, le occasioni per farlo sembrano essere sul punto di esaurirsi. In Italia, Messi ritroverebbe l’amato e odiato rivale Cristiano Ronaldo, e i due potrebbero rinnovare la loro storica faida. I nerazzurri, come molte squadre, al mondo farebbero carte false per rilevarne le prestazioni. E per farlo, potrebbero offrire come contropartita Lautaro Martinez, sul quale i blaugrana hanno messo gli occhi da tempo. Rimane da capire se esistono dei margini per l’elevatissimo ingaggio dell’argentino, che oggi pare essere fuori dalla portata dell’ Inter.

Add Comment