Marchisio e gli altri: ecco la formazione ideale degli svincolati

Oramai la sessione estiva di calciomercato si è chiusa definitivamente, ed è tempo che sia il campo a stabilire se le squadre di Serie A si sono mosse bene o meno in questi mesi di compravendite. Se però le cose non dovessero andare bene, e alcune formazioni avranno necessità di inserire ulteriori innesti nell’organico, non bisognerà disperare. Infatti, anche se non è più possibile mettere sotto contratto giocatori già legati ad altre società, sarà possibile ingaggiare i calciatori svincolati. E mai come quest’anno sembrano esserci dei profili di grande qualità, alcuni dei quali neanche troppo in là con gli anni. Nomi di ottimo livello, come Marchisio e Menez, o ancora Ben Arfa e Honda.

 

Claudio MarchisioCominciamo dalla porta, dove troviamo l’espertissimo Stefano Sorrentino: a 40 anni l’ex estremo difensore del Chievo non vuol saperne di appendere guantoni e scarpini al chiodo, e pur non essendo riuscito a far ritorno al Torino, è ancora a caccia di una sistemazione. In difesa, troviamo anzitutto Ignazio Abate: il terzino si è liberato da Milan ed è corteggiato da molte società italiane. Gli fa compagnia Gabriel Paletta, anch’egli con un passato al Milan, oltre all’ex Inter e Napoli Rolando. Completa il pacchetto arretrato Matias Silvestre, che in passato ha incrociato le strade di Milan e Inter e che, nell’ultima stagione, ha giocato all’Empoli.

 

A centrocampo troviamo ottimi profili, a partire da Claudio Marchisio. L’ex mezzala della Juventus, che a Torino si è guadagnato il soprannome di Principino, è reduce da alcuni gravi infortuni che hanno minato l’ultima parte della sua carriera. Marchisio si è svincolato dallo Zenit, e sta cercando una sistemazione all’estero. C’è poi Riccardo Montolivo, lasciatosi polemicamente con il Milan, e Fredy Guarin, ex interista che nei giorni scorsi è stato accostato al Brescia. Non male anche l’attacco, ove spicca il nome di Jeremy Menez, fantasista che per alcuni anni ha acceso i sogni di Milan e Roma. A proposito di ex rossoneri, ecco il giapponese Keisuke Honda, che alla carriera di giocatore ha accostato quella di allenatore (è il tecnico part-time della Cambogia). Chiudiamo il battaglione con Ben Arfa, che ha militato presso le migliori squadre francesi vincendo 16 trofei tra PSG, Lione, Marsiglia e Rennes.

 

FORMAZIONE IDEALE DEGLI SVINCOLATI (4-3-3): Sorrentino; Abate, Paletta, Rolando, Silvestre; Guarin, Montolivo, Marchisio; Menez, Ben Arfa, Honda.

Add Comment