L’ Italia stende la Finlandia, Europei 2020 ormai a un passo

Dopo il cataclisma del mancato approdo ai campionati mondiali di Russia 2018, uno dei punti in assoluto più bassi mai toccati dalla selezione azzurra nella sua storia, era difficile credere che l’ Italia potesse risollevarsi in tempi brevi. Eppure, la selezione guidata da Roberto Mancini è cresciuta in fretta, poco a poco ha stupito gli addetti ai lavori e, con un grande anticipo, è praticamente a un passo dalla qualificazione a Euro 2020. Vero che il girone in cui erano stati inseriti gli Azzurri non era particolarmente probante, ma i numeri messi insieme da Immobile e compagni sono davvero molto promettenti: 6 vittorie su 6, 18 gol realizzati e appena 3 subiti.

 

Roberto Mancini ItaliaAnche contro la Finlandia, in quello che di fatto era un vero e proprio scontro diretto, l’ Italia non si è scomposta e anzi, al netto di qualche sbavatura ha dominato la sfida, creando numerose occasioni da rete e meritando la vittoria. Un 1 – 2 in cui, peraltro, sono andati a segno anche due giocatori da tempo in astinenza con la maglia della nazionale: il centrocampista Jorginho, che mancava all’appuntamento col gol da 1 anno, e soprattutto Ciro Immobile, che ha ritrovato il gol dopo addirittura due anni dall’ultima volta. Per la Finlandia invece il momentaneo pareggio è stato siglato da Pukki, che ha spiazzato Donnarumma su calcio di rigore causato da un ingenuo intervento di Sensi in area.

 

A questo punto, come detto, l’ Italia è davvero a un soffio dall’obiettivo. La certezza matematica potrebbe sopraggiungere già al prossimo appuntamento, sabato 12 ottobre: qualora gli Azzurri sconfiggessero la Grecia (quasi fuori dai giochi) presso lo stadio Olimpico di Roma, staccherebbero aritmeticamente il pass per partecipare ai campionati europei del 2020. Questa la classifica del gruppo J dopo 6 partite: Italia 18 punti, Finlandia 12 punti, Armenia 9 punti, Bosnia ed Erzegovina 7 punti, Grecia 5 punti, Liechtenstein 1 punto.

Add Comment