Juventus – Barcellona, le probabili formazioni di Champions

È quasi tutto pronto in vista del big match della fase a gironi della Champions League, che vedrà contrapposte, presso l’ Allianz Stadium di Torino, la Juventus e il Barcellona. Si tratta di una sfida che, anche in tempi di covid, inevitabilmente catalizzerà le attenzioni dei più proponendo una lunga serie di spunti di riflessione: anzitutto si tratta di due grandi del calcio che stanno attraversando un momento complicato, mostrando crepe che sarebbero state inimmaginabili solo fino a pochi anni fa. E soprattutto, dopo tanti anni, potrebbe essere riproposto il confronto tra i due dominatori dell’ultimo quindicennio calcistico: Leo Messi e Cristiano Ronaldo, “lasciatisi” dopo l’addio del portoghese al Real nell’estate del 2018.

 

Dybala JuventusProprio CR7, però, è ancora in dubbio per la sfida. Positivo al coronavirus, il numero 7 bianconero sta attendendo l’esito dell’ultimo tampone: solo qualora risultasse finalmente negativo, si presenterà dinanzi al rivale di sempre. Viceversa, Andrea Pirlo avrebbe le mani legate: il suo tandem offensivo sarebbe composto da Dybala e Morata, rimasti a secco nella gara di campionato contro il Verona. L’assetto camaleontico dell’allenatore della Juventus verrà messo in grosse difficoltà dai tanti forfait difensivi: agli infortuni di Alex Sandro e de Ligt, si sono aggiunti quelli di Bonucci e Chiellini. Pirlo cercherà di recuperare almeno uno tra gli ultimi due, ma qualora non dovesse riuscirci, sarebbero Danilo e Demiral a difendere la zona centrale, con Cuadrado e Frabotta posti sulle corsie esterne. A centrocampo, è in dubbio l’impiego dell’ex Arthur: Bentancut e Rabiot sembrano favoriti. Occhio anche a McKennie, la cui intensità potrebbe essere preferita per un incontro così delicato.

 

Difficoltà anche per Koeman, che contro la Juventus dovrà rinunciare a diversi elementi fondamentali: a cominciare da Piqué, squalificato, per proseguire con gli infortunati ter Stegen, Umtiti, Fernandes e Coutinho. In porta ci sarà un altro ex, il brasiliano Neto, mentre Miralem Pjanic difficilmente partirà dal primo minuto. Il veterano Messi, in attesa di capire se potrà battersi col suo rivale di sempre, verrà schierato come falso nueve e sarà supportato dai giovani prodigi del calcio catalano: Pedri, Trincao e soprattutto Fati, che insieme non arrivano neanche a 55 anni.

 

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Danilo, Demiral, Frabotta; Kulusevski, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Dybala, Morata. Allenatore: Pirlo.

BARCELLONA (4-2-3-1): Neto; Dest, Araujo, Lenglet, Jordi Alba; Busquets, De Jong; Trincao, Pedri, Ansu Fati; Messi. Allenatore: Koeman.

Add Comment