Inter, ti basta Lukaku: Udinese stesa 0 – 2, Juventus in scia

Il doppio blitz di Lukaku è bastato all’ Inter per stendere l’Udinese e mantenersi sulla scia della Juventus capolista. In una serata complicata, caratterizzata da numerose assenze, l’allenatore nerazzurro Antonio Conte decide di mandare in campo dal primo minuto i giovani Bastoni ed Esposito, oltre ai neoacquisti Moses, Young e Christian Eriksen. Esordio stagionale anche per Padelli, a causa di un lieve infortunio accusato da Handanovic. E se l’assenza di Brozovic in cabina di regia si è fatta sentire nonostante la presenza del danese, chi non ha mancato di timbrare il cartellino è stato proprio l’attaccante belga. Nel secondo tempo, la doppietta di Lukaku permette ai nerazzurri di portare a casa l’ambitissimo bottino dei 3 punti, che permette all’ Inter di raggiungere quota 51 e di non perdere terreno nei confronti della Juventus.

 

Antonio Conte InterPartita che sembra cominciare in discesa nei confronti dei nerazzurri, con l’Udinese che nei primi venti minuti rimane schiacciata nella propria metà campo. Il fraseggio dell’ Inter, tuttavia, pur essendo pulito e ordinato non trova sfoghi offensivi, e anzi comincia ad andare in difficoltà quando i friulani alzano il baricentro e aumentano la pressione. I nerazzurri soffrono sulla fascia destra, imbucata più volte a causa di una inadeguata copertura da parte di Moses, ma all’Udinese mancano la lucidità e la precisione necessarie per riuscire a perforare la porta presidiata da Padelli.

 

Il match, allora, si sblocca nella seconda frazione di gara, risolto in favore dell’ Inter con la complicità di un paio di disattenzioni della difesa bianconera. Al 64°, un lancio apparentemente innocuo di Barella raggiunge Lukaku in area, e il belga, che non trova valide opposizioni, lascia partire il mancino che passa sotto le gambe di un difensore e si deposita oltre le mani di Musso. Pochi minuti più tardi è proprio il portiere friulano a stendere in area lo smarcato Sanchez (liberato da un fortunoso rimpallo). Dal dischetto, Lukaku non sbaglia: è 0 – 2.

Add Comment