Barella e Lukaku, finalmente l’ Inter sblocca il calciomercato?

La sessione estiva di calciomercato inizia ad entrare nelle sue fasi più calde e più importanti. Molte sono le società attive in questo frangente, che stanno cercando di rinforzare le proprie rose con innesti di grande qualità. Fra queste, ovviamente, figurano anche la Juventus e l’ Inter. I bianconeri hanno lavorato benissimo sui parametri zero, mettendo sotto contratto giocatori del calibro di Buffon, Ramsey e Rabiot, ed è ormai in dirittura d’arrivo anche l’affare che porterà a Torino il difensore olandese Matthijs de Ligt. La società nerazzurra invece ha avuto diverse difficoltà a mandare in porto alcune trattative, ma finalmente sembra essere riuscita a sbloccarsi. Ed ecco che il primo nome ufficiale è stato quello di Barella, giovane centrocampista del Cagliari.

 

Diego Godin InterNicolò Barella nel corso di questa ultima stagione è emerso come uno dei migliori talenti italiani, tanto che, a soli 22 anni, si è guadagnato l’interesse di molti big club della Serie A. Entrato anche nell’orbita delle varie selezioni nazionali, tra i migliori nella fallimentare campagna del Campionato Europeo Under 21, da tempo Barella era vicinissimo al trasferimento all’ Inter. L’inserimento prepotente della Roma, e il tentativo di abbassare le pretese economiche del Cagliari, avevano tuttavia ritardato di molto la trattativa.

 

Trovata la giusta formula, sulla base di un prestito oneroso con obbligo di riscatto più bonus (che potrebbe portare la cifra fino a quasi 50 milioni di euro), Barella ha infine raggiunto l’ Inter. E la società nerazzurra, adesso, sta puntando con grande forza su Romelu Lukaku, attaccante belga classe ’93. La punta ha fatto intendere chiaramente di volersi trasferire a Milano, alla corte di Antonio Conte, ma le richieste del Manchester United in questo caso sono particolarmente elevate, superiori agli 80 milioni di euro. Affare in salita dunque, ma non impossibile per quanto complicato. I dirigenti dell’ Inter proveranno fino all’ultimo a mandare la cosa in porto.

Add Comment