Inter, dopo Romelu Lukaku sfuma anche Edinson Cavani?

Non riesce proprio ad accendersi il calciomercato offensivo dell’ Inter, bloccato in un vero e proprio rebus di difficile risoluzione. I sogni di Antonio Conte, nuovo allenatore nerazzurro, erano noti già da parecchio tempo: scaricato l’ex capitano Mauro Icardi, l’ex tecnico della Juventus avrebbe voluto creare un tandem offensivo capace di basarsi sull’estro e l’imprevedibilità di Lautaro Martinez, unito all’imponente fisicità di Romelu Lukaku. Come prima riserva all’attaccante belga, l’esperto ariete bosniaco Edin Dzeko, oramai in uscita dalla Roma. Situazioni che parevano essere largamente a portata di mano, perlomeno fino ad alcune settimane fa. Ma che adesso sembrano essere via via sfumate, al pari del disperato assalto a Edinson Cavani.

 

Inter IcardiL’ Inter infatti non è riuscita a chiudere in tempi brevi la trattativa che avrebbe portato Dzeko all’ombra della Madonnina, e adesso la Roma, considerate anche le difficoltà nell’arrivare a Gonzalo Higuain, starebbe pensando di trattenere il centravanti bosniaco. Merito anche delle parole del nuovo allenatore giallorosso Fonseca, che gradisce il profilo di quello che, attualmente, è ancora uno dei giocatori a sua disposizione.

 

Più irritante è stata la situazione legata a Lukaku: l’ Inter aveva il sì del giocatore, che aveva dimostrato gradimento nel poter essere allenato da Antonio Conte (senza considerare che il club nerazzurro, diversamente dallo United, può giocare in Champions League). L’inserimento della Juventus, che dapprima pareva essere solamente una innocua manovra di disturbo, ha però stravolto ogni piano. La punta belga sembra essere vicinissima a un approdo a Torino, in merito ad uno scambio che porterebbe Paulo Dybala in Premier League.

 

Marotta ha allora provato a sondare il terreno per Cavani, che però ha prontamente risposto con un secco no: la punta uruguayana ha fatto sapere di non voler lasciare il Paris Saint Germain, ove evidentemente ritiene di potersi giocare le proprie carte anche per la Coppa dalle Grandi Orecchie. Bloccando, di fatto, il mercato degli attaccanti dell’ Inter, giunto ora a un vicolo cieco.

Add Comment