Juventus, si perdono i pezzi ma col Sassuolo è 3 – 1

Al triplice fischio del signor Massa i bianconeri tirano un sospiro di sollievo, perché la vittoria interna contro il Sassuolo è complessa, travagliata, ma importante e meritata. E consente ad Andrea Pirlo di coltivare ancora le proprie ambizioni scudettate, benché la distanza dal Milan rimanga invariata. La Juventus trionfa per 3 – 1 senza convincere, pervenendo al bottino più pesante solamente sul finale di gara e nonostante una superiorità numerica durata più di tempo. Il sigillo di Cristiano Ronaldo – giunto comunque al termine di una prestazione tutt’altro che scintillante – va solamente ad arricchire le statistiche, specialmente nell’ambito della classifica marcatori. I neroverdi lasciano lo Stadium a testa alta, ma vedono allontanarsi quel treno europeo il cui ultimo slot al momento viene occupato, ex aequo, dal duo composto da Napoli e Atalanta.

 

Dybala JuventusUna vittoria in qualche modo amara quella della Juventus, che nel corso del primo tempo perde due protagonisti: dapprima a lasciare il campo è il giovane McKennie, fra le note più liete dell’annata bianconera e reduce dalla grande prova di San Siro. Poi è Paulo Dybala ad alzare bandiera bianca: proprio l’argentino, che nelle ultime settimane aveva dato qualche segnale di ripresa e che adesso sarà costretto a fermarsi per chissà quanto. Pirlo, già privo di Cuadrado, Alex Sandro e de Ligt (tutti e tre positivi al covid), e con Morata acciaccato (lo spagnolo entrerà solo nei minuti finali), getta nella mischia i vari Kulusevski e Ramsey, ma le marcature vengono aperte da un difensore: è Danilo, al 50°, a portare i suoi in avanti con una terrificante sassata dai 25 metri. Il Sassuolo però non getta la spugna, si ricompatta nonostante il rosso sventolato ad Obiang, e trova un incredibile pareggio con Defrel: rivedibile nell’occasione la difesa di Bonucci, parso fra i peggiori in campo.

 

Juventus che spinge ma con troppi patemi, colleziona occasioni e, dopo un clamoroso palo di Chiesa, trova il gol che vale la vittoria: Frabotta pennella un bel cross nell’area neroverde, Ramsey ci si tuffa in spaccata e batte Consigli. Nel recupero arriva anche il colpo del 3 – 1 di CR7, imbeccato da un Danilo in gran forma. I bianconeri adesso inizieranno a preparare il big match con l’ Inter, ma con mille dubbi e con diverse assenze quasi certe. Il Sassuolo, invece, ospiterà il Parma.

Add Comment