È già la Juventus di Pirlo: Sampdoria demolita allo Stadium

In attesa di Edin Dzeko, Andrea Pirlo si gode Dejan Kulusevski e Weston McKennie. Il tecnico bianconero, vera e propria incognita per questo inizio di stagione, rischia subito i neo-acquisti che da par loro non tradiscono le attese, chiudendo il match contro la Sampdoria tra i migliori in campo. Lo svedese apre le marcature dopo neanche un quarto d’ora dal fischio d’inizio, l’americano è una figura assolutamente dominante sulla mediana, dove la Juventus ha letteralmente schiacciato i doriani. Sono molte le note liete con le quali Pirlo può crogiolarsi, con una squadra che sembra l’antitesi rispetto alla creatura ibrida e macchinosa di Sarri. Presto per giudicare, chiaramente: ma se il buongiorno si vede dal mattino, i tifosi bianconeri possono già cominciare a sorridere.

 

JuventusBenché qualche spoiler sul nuovo assetto tattico della Juventus fosse già trapelato nell’amichevole contro il Novara, Andrea Pirlo non manca di regalare qualche sorpresa dell’ultimo minuto. Con l’infortunio di Alex Sandro e l’inattesa messa sul mercato di Pellegrini, la casacca da titolare viene affidata al giovanissimo Frabotta. Una scelta che paga bene, con il terzino capace di sfoderare una prestazione di grande personalità sulla corsia sinistra. Almeno quanto quella di Aaron Ramsey, più simile a quello ammirato all’Arsenal che a quello abulico visto lo scorso anno. In un primo tempo praticamente dominato, l’unica nota “stonata” è quella di Cristiano Ronaldo: il portoghese coglie una traversa e si divora almeno un paio di occasioni clamorose.

 

Nella ripresa la Juventus sembra perdere smalto, favorendo il ritorno di una Sampdoria che però non riesce a riaprire la gara. La chiude, invece, Leonardo Bonucci: il 2 – 0 del difensore arriva dagli sviluppi di un calcio d’angolo, e cade sui doriani come una sorta di sentenza. Il tris viene allora firmato da Cristiano Ronaldo, che poco dopo non trova la doppietta personale solo per qualche centimetro. Finisce così: un 3 – 0 che lancia nel migliore dei modi la stagione bianconera.

Add Comment