Italia, buona l’ultima amichevole: 4 – 0 alla Repubblica Ceca

L’ultima gara prima dell’attesissimo inizio del Campionato Europeo, il cui esordio è fissato per il prossimo venerdì 11 giugno presso lo Stadio Olimpico di Roma, regala un altro sorriso all’ Italia di Roberto Mancini. Gli Azzurri, reduci dal 7 – 0 rifilato a San Marino, seppelliscono anche le velleità della Repubblica Ceca con una prova incoraggiante, rafforzata da un ulteriore record conquistato dal commissario tecnico: nessun allenatore nella storia della nazionale aveva infilato otto partite consecutive senza subire reti. Frutto di una fase difensiva attenta e solida, ma più in generale di una squadra consapevole dei propri mezzi e forte di un’identità oramai acclarata.

 

Giorgio Chiellini ItaliaNel giorno del trentesimo compleanno di Lorenzo Insigne, proprio il folletto napoletano illumina il Dall’Ara con delle giocate importanti, ma anche con un gol e con due assist. È tutta l’ Italia in generale ad esprimere un concetto di gioco convincente, fatto di fasi posizionali e di pochi tocchi di palla. Il 4 – 0 alla Repubblica Ceca lo testimonia, e riporta indietro ad antiche statistiche: è dal 1929 che gli Azzurri non segnavano così tante reti alla nazionale che al tempo era la rappresentativa della Cecoslovacchia. Curioso che, anche in quel caso, la sfida venne disputata a Bologna, nello stadio all’epoca noto come “Littoriale”.

 

Le danze vengono aperte da Ciro Immobile, al suo centro numero 13 con la casacca azzurra: il centravanti della Lazio si candida come titolare per Euro 2020, con Belotti pronto a subentrare. Il raddoppio porta la firma di Nicolò Barella, che conferma il grande stato di forma di una stagione che l’ha consacrato nel calcio dei grandi. Dopo il sigillo di Insigne, è Berardi a chiudere i conti capitalizzando una grande ripartenza. Per l’attaccante del Sassuolo sembra l’investimento definitivo, anche in vista Europeo: Berardi è sempre andato a segno nelle ultime quattro gare giocate con l’ Italia, con altrettante marcature realizzate.

Add Comment