Italia, quali saranno i 26 convocati di Mancini per gli Europei?

Oramai manca meno di un mese all’inizio dei campionati di Euro 2020, che, a causa dell’emergenza sanitaria da covid-19, si terranno a giugno del 2021. L’ Italia è stata l’unica selezione nazionale, insieme a quella belga, ad aver vinto tutte le gare dei gironi di qualificazione: gli Azzurri, guidati da Roberto Mancini, giungono dunque alla rassegna con delle interessanti prospettive. Ci si chiede dunque quali giocatori deciderà di portare il commissario tecnico: con l’allargamento delle rose a 26 elementi, ci sarà la possibilità di mettere nella manica anche qualche jolly.

 

Roberto Mancini ItaliaCapitolo portieri: il titolare è Gigio Donnarumma, Salvatore Sirigu è la sua riserva. Rimane da sciogliere il nodo sul terzo: Alex Meret è cresciuto negli ultimi mesi, e ha insidiato fortemente le chance di Alessio Cragno e Pierluigi Gollini (quest’ultimo finito un po’ in ombra nell’ Atalanta). Per Mancini si prospetta anche un’ipotesi più romantica per quanto improbabile: quella di Gigi Buffon, che potrebbe fungere da uomo spogliatoio.

 

Fra i difensori centrali, sono certi del posto Giorgio Chiellini, capitano dell’ Italia, insieme a Leonardo Bonucci e Francesco Acerbi. Difficile poi rinunciare ad Alessandro Bastoni, reduce da una grande stagione con l’ Inter. Qualche chance residua rimane anche per Gianluca Mancini e Alessio Romagnoli, che però hanno disputato un’annata altalenante con Roma e Milan. Le prime scelte del CT per le corsie esterne portano ai nomi di Alessandro Florenzi, Leonardo Spinazzola ed Emerson Palmieri. Anche Manuel Lazzari e Giovanni Di Lorenzo se la giocano: almeno uno dei due dovrebbe “vedere” Euro 2020.

 

A centrocampo, molto dipenderà dalle condizioni di Marco Verratti, fuori per almeno quattro settimane per un infortunio con il PSG. La sensazione è che Mancini lo attenderà fino all’ultimo. Certi del posto Nicolò Barella e Jorginho, titolari annunciati. Pochi dubbi sulle loro riserve: Manuel Locatelli e Lorenzo Pellegrini ci saranno. Tramontata l’ipotesi Zaniolo, rimane la suggestione di Matteo Pessina: il fantasista atalantino, reduce da una seconda parte di stagione brillante, potrebbe farsi valere.

 

Il reparto avanzato dell’ Italia non si priverà di Ciro Immobile e Andrea Belotti, protagonisti della staffetta al centro dell’attacco azzurro. Anche Moise Kean dovrebbe rientrare nella lista di Mancini. Gli esterni offensivi saranno invece i soliti noti: Lorenzo Insigne, Federico Chiesa e Domenico Berardi. Infine Matteo Politano, Federico Bernardeschi e Stephan El Shaarawy proveranno a giocarsi le loro carte.

Add Comment