Donnarumma, portiere conteso: tutti lo vogliono, nessuno lo cerca

Tra pochi giorni il contratto che lega Gigio Donnarumma al Milan scadrà definitivamente, e il portiere della nazionale diventerà a tutti gli effetti un disoccupato di lusso. Con tutte le sue contraddizioni: perché se è vero che Donnarumma è considerato già adesso un top nel suo ruolo, uno fra i migliori al mondo con quasi 300 partite disputate a soli 22 anni, nessuna proposta concreta è ancora giunta sulla scrivania di Mino Raiola, per diversi motivi.

 

Gianluigi DonnarummaAnzitutto, i migliori club europei hanno già un “angelo custode”: il PSG, la squadra forse più interessata all’estremo difensore azzurro, ha appena rinnovato il contratto con Keylor Navas, del quale nelle ultime stagioni i parigini sono stati estremamente soddisfatti. Il Barcellona è già tranquillo con Ter Stegen, nonostante l’infortunio che terrà il tedesco lontano dai campi di gioco per qualche tempo. Anche Massimiliano Allegri, appena tornato alla Juventus, ha già mostrato il proprio apprezzamento nei confronti di Szczesny. Timidi corteggiamenti sono poi giunti da José Mourinho, subito rispediti al mittente: Donnarumma vorrebbe giocare in Champions League, cosa che la Roma non può al momento permettergli.

 

Il secondo problema è di carattere soprattutto economico: pur liberandosi dal Milan a parametro zero, Donnarumma richiederebbe un ingaggio particolarmente elevato, non inferiore ai 10 milioni di euro a stagione. Ai quali, peraltro, andrebbe aggiunta la ricchissima commissione dell’agente Mino Raiola, la cui figura è storicamente invisa a molte società proprio per le sue richieste esose: in questo caso si parla di almeno 20 milioni di euro.

 

Un quadro che, con la crisi economica acuita dal covid, non rende prioritario il ruolo del portiere per i club succitati. Donnarumma rischia quindi il totale paradosso: approcciare Euro 2020 da titolarissimo annunciato e forte del premio di miglior portiere della Serie A 2020-2021, ma senza avere una squadra. A meno che qualcosa non si sblocchi nei prossimi giorni: anche in questo caso, un’eventualità complicata.

Add Comment