Inter e Napoli, colpacci Champions: schiantati Barça e Ajax

Due vittorie dal sapore diverso, ma egualmente capitali per importanza. Quella del Napoli ha la forma della conferma. L’ottimo avvio di stagione di Spalletti non può essere un caso, perché la sua squadra continua a stupire anche in Europa. Impressionanti i numeri fin qui raccolti dagli azzurri: in sole tre partite di Champions, hanno realizzato ben 13 reti, annichilendo anche squadre del calibro di Liverpool e Ajax. Mai nessuno aveva segnato 5 gol ai lanceri in quella che ora è conosciuta come Johan Cruijff Arena. Il Napoli si è superato anche in questo, infliggendogliene 6. Una prestazione poderosa, che porta in dote ben cinque marcatori differenti (Di Lorenzo, Zielinski, Kvaratskhelia, Simeone e doppio Raspadori) dopo l’iniziale svantaggio ad opera di Kudus. Adesso il tecnico campano può sognare in grande, in un’annata che giocoforza verrà condizionata dal mondiale qatariota che inizierà il prossimo novembre. Ed è stata una serata di gloria anche per l’ Inter, che contro ogni pronostico ha avuto la meglio sul Barcellona.

 

Inter scudettoReduce da un avvio di stagione complicatissimo, la Beneamata aveva fin qui incassato 5 sconfitte in 10 gare: praticamente, una ogni due. Nel momento in cui la terra iniziava a tremargli sotto i piedi, Simone Inzaghi ha chiesto ai suoi una riscossa, e puntualmente è arrivata. Privo di Lukaku e Brozovic, il tecnico nerazzurro ha scommesso tutto su Lautaro Martinez – acciaccato – e su Calhanoglu in cabina di regia. Scommessa vinta alla grande, perché se il Toro metterà in campo una prova generosa e dedita al sacrificio, sarà proprio il turco – preferito ad Asllani – a decidere l’incontro con un destro radente dal limite. Inutili i reiterati tentativi di un Barcellona non particolarmente lucido, nonostante un Lewandowski fin qui molto prolifico. Diversi gli episodi finiti alla moviola, che hanno provocato le vibranti proteste da parte di Xavi. Un 1 – 0 fondamentale per l’ Inter, che avanza al secondo posto nel girone e guarda con più ottimismo all’obiettivo degli ottavi di finale.

Add Comment