Champions League, in Ucraina finalmente l’esordio del Napoli

La nuova stagione di calcio è oramai iniziata, e con la Champions League praticamente comincia anche ad entrare nel vivo. La massima competizione del nostro continente, da ormai due annate a questa parte, vede l’affermazione del Real Madrid: gli spagnoli, in uno dei migliori momenti della loro intera storia, sono ancora una volta la squadra da battere, ma avranno anche tanti inseguitori che tenteranno di opporsi al loro strapotere. Anche il Napoli appartiene a questa schiera: il club campano, parso ormai pronto e maturo per raccogliere qualcosa di importante, debutterà in Ucraina contro lo Shakhtar Donetsk, una squadra sulla carta abbordabile ma certamente da non sottovalutare. Non va tralasciata infatti la grande esperienza del club guidato da Fonseca, che oltre ad essere campione in carica del campionato ucraino, soltanto nel 2009 conquistò una grande Coppa UEFA.

 

Napoli HamsikFacile, allora, per l’occasione, immaginarsi un Napoli arrembante, che certamente non tradirà la propria natura. In questo senso, Maurizio Sarri, che ha architettato un gioco pressoché perfetto in una squadra ormai affiatata e guidata da una unità di intenti, metterà in campo la sua formazione tipo, nella speranza di pervenire al massimo risultato possibile: la vittoria, che garantirebbe un buon inizio con 3 punti nel girone di qualificazione della Champions League.

 

E allora, ecco che il Napoli si schiererà con il consueto 4-3-3, con gli uomini migliori a disposizione, e ben pochi dubbi. Tra i pali, vi sarà il capitano “virtuale” della squadra, Pepe Reina. Il pacchetto arretrato sarà invece composto dal solito quartetto, con Hysaj, Albiol, Koulibaly e Ghoulam. A centrocampo, insieme a capitan Hamsik, Jorginho garantirà la tecnica e le consuete geometrie, mentre Allan, al contrario, porterà in dote fisicità e dinamismo. In avanti, infine, il temibile tridente leggero che ha fatto le fortune del Napoli nella scorsa stagione: Insigne, Mertens e Callejon, mentre il polacco Milik presumibilmente, partirà dietro nelle gerarchie.

Add Comment