Zanardi, il mondo dello sport si stringe attorno al suo campione

Sono trascorse diverse ore dal gravissimo incidente occorso ad Alex Zanardi, che rimane intubato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Santa Maria alle Scotte, a Siena, e sottoposto a ventilazione artificiale. Sin da subito, le sue condizioni sono apparse molto serie: le dinamiche dell’incidente, che ormai sembrano essere piuttosto chiare, d’altronde non lasciavano molto adito a dubbi. Nella serata di ieri il campione paralimpico è stato operato alla testa, e stamane, dopo i bollettini di rito, ci ha pensato Giuseppe Olivieri, il neurochirurgo che ha praticato con successo l’intervento, a fornire degli aggiornamenti.

 

Alex Zanardi“Al momento le condizioni sono gravi ma stabili”, così ha esordito Olivieri, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport. “Zanardi è arrivato da noi con questo trauma cranio-facciale importante, con un fracasso facciale e una frattura affondata delle ossa del frontale. Al momento tutti i numeri sono buoni, ovviamente neurologicamente non è valutabile, pur rimanendo la situazione grave”. Il neurochirurgo ha poi continuato: “I numeri sono buoni: pur rimanendo una situazione molto grave, è un malato che val la pena di curare. Il quadro neurologico lo vedremo a distanza, quando si sveglierà. I miglioramenti, in questi casi, si vedono nel tempo, i peggioramenti possono essere repentini. Ha fatto una tac subito dopo l’intervento e ora ha un catetere per la misurazione della pressione intracranica. L’intervento è andato come doveva andare, è la situazione iniziale che era tanto grave.”

 

La procura di Siena ha intanto aperto un’indagine: mentre è stata pressoché accertata l’innocenza dell’autista dell’autocarro (risultato negativo ai test di alcol e droghe), si sta cercando di capire se ci fossero le condizioni necessarie affinché la manifestazione potesse svolgersi in sicurezza. Molte personalità della politica, dello spettacolo e dello sport, intanto, si sono stretti attorno ad Alex Zanardi, lanciando numerosi messaggi di incoraggiamento sui social network. Esplicativo quello del premier Giuseppe Conte, che con un tweet ha così scritto: “Mai ti sei arreso e con la tua straordinaria forza d’animo hai superato mille difficoltà. Forza Alex #Zanardi, non mollare. Tutta l’Italia lotta con te.”

Add Comment