WWE, ecco tutti i risultati del pay per view di Payback 2020

Ci siamo lasciati alle spalle da poche ore l’ultimo pay per view della WWE, Payback, tornato tre anni dopo rispetto all’edizione precedente e giunto esattamente a una settimana di distanza da Summerslam, rispetto al quale si è posto come una sorta di sequel naturale. L’evento, in effetti, ha rivestito un’importanza a dir poco fondamentale nell’economia della federazione, proponendo lo sviluppo di alcune storyline. Non a caso abbiamo avuto ben tre cambi di titolo, uno dei quali veramente clamoroso: nel main event, infatti, Roman Reigns ha schienato Braun Strowman vincendo il triple treath match valevole per lo Universal Championship, strappandolo così a The Fiend. Un vero smacco per Bray Wyatt, che soltanto la scorsa settimana l’aveva riconquistato dallo stesso Braun Strowman e che, ora, rimane nuovamente a bocca asciutta.

 

Roman Reigns WWEAnche i titoli di coppia femminili della WWE hanno cambiato proprietarie: sottomettendo Bayley, l’accoppiata composta da Shayna Baszler e da Nia Jax ha avuto la meglio sulla ex hugger e su Sasha Banks. Un vero tracollo per la Boss, che nel giro di una sola settimana ha perso entrambe le cinture che stringeva alla vita. E chissà che proprio questa sconfitta non possa finalmente aprire la faida tra le due amiche. L’ultimo cambio riguarda lo United States Championship: al termine di un buon match durato una decina di minuti, Apollo Crews è stato sottomesso dal nuovo campione Bobby Lashley.

 

Poche sorprese per quanto riguarda le contese rimaste. Il duo padre-figlio composto da Rey Mysterio e Dominik ha avuto la meglio sul “Monday Night Messiah” Seth Rollins e su Murphy. Keith Lee ha sconfitto Randy Orton in poco più di sei minuti: un grande esordio nel main roster per l’ex campione di NXT. Altri trionfi per i face: Matt Riddle sconfigge King Corbin, Big E fa lo stesso con Sheamus. Nel kick-off di Payback, infine, la ricomposta Riott Squad ha battuto le IIconics in un tag team match.

Add Comment