WWE, licenziate tantissime superstar per la crisi economica

L’emergenza coronavirus continua a esercitare una pressione fortissima giorno dopo giorno, e i suoi pesanti risvolti sociali e sanitari si stanno traducendo anche in una crisi economica. Inevitabile, d’altronde, come abbiamo avuto modo di vedere anche in Italia. In tutto il mondo sono diverse decine di milioni i lavoratori che rischiano il proprio posto, e nelle scorse ore anche la WWE si è trovata costretta ad effettuare una scelta sofferta: il licenziamento di numerosi dipendenti, fra cui superstar, arbitri, preparatori, ambasciatori e altri ancora. Questa la lista completa, che potrebbe essere aggiornata ulteriormente nel corso dei prossimi giorni:

 

  • Drake Maverick
  • Curt Hawkins
  • Karl Anderson
  • Luke Gallows
  • EC3
  • Lio Rush
  • Eric Young
  • Aiden English
  • Heath Slater
  • Shane Helms
  • Fit Finlay
  • Mike Rotunda (aka IRS)
  • Lance Storm
  • Pat Buck
  • Billy Kidman
  • Shawn Daivari
  • Scott Armstrong
  • Kurt Angle
  • Sarah Stock
  • Mike Chioda
  • Erick Rowan
  • Sarah Logan
  • Epico
  • Primo
  • Mike Kanellis
  • Maria Kanellis
  • Zack Ryder
  • No Way José
  • Rusev

 

WrestleMania WWEIn una lista che vede la presenza di numerosi jobber, e personaggi che in generale avevano poco spazio nei roster principali della WWE (i primi, loro malgrado, a essere quindi sacrificabili), è impossibile non notare anche alcuni nomi di fascia più alta. Le “vittime” più illustri sono Kurt Angle e Rusev. Angle, medaglia d’oro nella lotta libera alle Olimpiadi del 1996, si era ritirato nello scorso anno, ma era comunque rimasto un prezioso uomo immagine per la compagnia. Rusev, invece, è un lottatore ancora amatissimo dai tifosi, ma la WWE non è mai riuscita a capitalizzare il suo momentum, sprecandone quindi il potenziale: in quest’ottica, quindi, non stupisce che anche lui fosse tra i sacrificabili.

 

Tra gli altri, spiccano i nomi di Luke Gallows e Karl Anderson, due lottatori che componevano il tag team dell’OC: una stable peraltro solidissima con AJ Styles, sebbene anch’essa non sempre sfruttata adeguatamente dalla federazione. Dispiacere anche per il rilascio di Rowan, che vede dunque sopravvivere il solo Bray Wyatt della vecchia Wyatt Family. Lio Rush e Drake Maverick (straziante il video pubblicato da quest’ultimo sui social) sono i due nomi più illustri per la categoria cruserweight. Rilasciato anche il leggendario arbitro Mike Chioda, oltre trent’anni di carriera per lui in WWE. E la brutta sensazione è che potrebbe non essere ancora finita qui.

Add Comment