WrestleMania, adesso è ufficiale: si disputerà a porte chiuse

Alla fine l’imponderabile è successo davvero. La WWE ha posticipato la cosa il più possibile, perlomeno fino al momento in cui non si è trovata costretta a prendere la decisione che già da settimane appariva inevitabile. WrestleMania 36 verrà disputato a porte chiuse al Performance Center. La cosa era nell’aria già da diversi giorni a questa parte, ovvero quando l’emergenza coronavirus era deflagrata al punto da costringere l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, a dichiarare lo stato di pandemia. Persino le nazioni che inizialmente avevano sottovalutato il problema, facendo finta che fosse innocuo, sono state costrette a fare dietrofront e ad alzare bandiera bianca. Negli Stati Uniti, nel giro di pochi giorni, la preoccupazione si è fatta palpabile, al punto da fermare numerose discipline sportive.

 

WrestleMania WWELa WWE ha sperato fino all’ultimo di non dover adottare queste contromisure straordinarie, ma l’entità del problema è divenuta così grande che prendere una scelta, in qualsiasi caso sanguinosa, era obbligatoria. Da una parte, ci sarebbe stato l’imperativo del rinvio, con conseguente stravolgimento di piani, storyline, mesi e mesi di organizzazioni. Dall’altro, disputare il più grande evento di wrestling dell’anno, una manifestazione che oltre a WrestleMania prevede diversi appuntamenti nell’arco di diversi giorni, e che fa girare un business di diverse centinaia di milioni di dollari, a porte chiuse.

 

Su questa seconda ipotesi è ricaduta la decisione della WWE, che evidentemente ha considerato questa come l’alternativa migliore per garantire la propria sopravvivenza. La federazione sta già tenendo le recenti puntate di SmackDown e di Monday Night RAW al Performance Center e senza pubblico, generando un effetto straniante. Pensare che anche WrestleMania sarà così, però, considerando quante aspettative e quanti appassionati attiri come una calamita in ogni angolo del mondo, fa specie. Tramite un post sui social pubblicato pochi minuti fa, lo staff della WWE ha confermato che sarà presente solamente il personale essenziale nella struttura sita a Orlando, in Florida.

Add Comment