Roma il quarto posto dopo la paura: Benevento KO, Lazio superata

Si è conclusa anche la ventiquattresima giornata del campionato di Serie A, un turno che è stato decisamente molto importante, relativamente a molte situazioni di classifica. Si può quasi dire che, al momento, il torneo stia tracciando almeno quattro strade differenti, ognuna delle quali riporta a quattro obiettivi diversi: lo Scudetto, la corsa al terzo e al quarto posto, l’Europa League, e infine la volata salvezza. Quattro binari, per quattro classi che vanno dalla super economy all’extra lusso: e se la Roma, oramai distante di oltre dieci punti rispetto all’accoppiata composta da Napoli e Juventus, non può più rientrare in quest’ultima categoria, si può comunque dire che viaggi in prima classe.

 

Roma FlorenziDifatti, la Roma si trova invischiata proprio nella zona Champions League: con la Juventus e il Napoli praticamente sicure delle prime due piazze della classifica, rimangono solamente altri due posti capaci di garantire una qualificazione alla fase diretta della prossima edizione della massima manifestazione internazionale. Il terzo e il quarto piazzamento vedono solamente tre candidate: la Roma appunto, poi l’ Inter e la Lazio.

 

Una sfida nella sfida, con le tre compagini che si ritrovano nell’arco di una manciata di punti: non a caso, proprio in virtù dei risultati maturati in questa ventiquattresima giornata del campionato di Serie A, la Lazio è scivolata dal terzo al quinto posto, scavalcata da Inter e Roma. Tutto a causa del brutto KO rimediato dalla capolista Napoli, mentre nerazzurri e giallorossi hanno sconfitto rispettivamente Bologna e Benevento.

 

Un cammino, quello di Inter e Roma, accomunato non soltanto da una quantità di punti pressoché identica, ma anche da un cammino speculare: non a caso, tanto la banda di Spalletti quanto quella di Di Francesco, hanno appena ricacciato indietro una brutta crisi che le ha viste coinvolte negli ultimi due mesi. Ma che, inevitabilmente, si porta dietro ancora degli strascichi, come testimoniano i match vinti a fatica contro Bologna e Benevento.

Add Comment