Roma, è un grandissimo Zaniolo: il Porto sconfitto per 2 – 1

Buona la prima. O meglio: buona l’andata degli ottavi di finale di Champions League. In occasione del ritorno della massima competizione europea, la Roma conferma di aver ritrovato un barlume di speranza, la proverbiale luce in fondo al tunnel, dopo aver attraversato un periodo di crisi che in qualche modo pareva aver ridimensionato tutti gli obiettivi stagionali. In Coppa dei Campioni, perlomeno, Eusebio Di Francesco ha di che sorridere: il primo passo verso i quarti di finale, contro una squadra magari non più al top come il Porto, ma comunque ancora molto temibile, è stato mosso.

 

Roma FlorenziE una grande spinta, in questo senso, è stata data da lui, il grande uomo della provvidenza. La rivelazione assoluta di questa stagione: il baby Nicolò Zaniolo, che a 19 anni, alla sua prima stagione tra i professionisti, si sta rivelando sempre più decisivo. Se l’inizio di stagione, per il giovane centrocampista azzurro, era già stato molto promettente, questo primo scorcio del 2019 sembra aver tolto il velo da un predestinato: tre gol in campionato, ma soprattutto due gol in Champions League. Le zampate decisive, queste ultime, per rigettare indietro le ambizioni del Porto e per strappare una grossa fetta della qualificazione.

 

Ma non c’è solo Zaniolo, certamente bravissimo ad approfittare delle occasioni per firmare l’uno-due, in appena sei minuti, che permette alla Roma di guardare con grande fiducia al proprio immediato futuro. È tutta la squadra capitolina a girare bene, a far vedere i proverbiali sorci verdi ai lusitani e a porre quella che sembra una importante ipoteca per i quarti di finale di Coppa dei Campioni: da Dzeko, preziosissimo regista d’attacco e propiziatore di entrambe le reti, a capitan De Rossi, a dir poco fondamentale nel suo ruolo di collante dell’intera compagine giallorossa. Il gol di Lopez, giunto a dieci minuti dalla fine, rappresenta tuttavia una macchia che offusca parte di questo ottimismo, e che bisognerà cancellare per non gettar via quanto di buono fatto stasera.

Add Comment