Nainggolan, punizione finita: contro l’ Inter sarà titolare

Turno di pausa, per quanto concerne il campionato italiano. E, tuttavia, discussioni di vario genere non si placano neppure in questi giorni, soprattutto in casa Roma. Il club giallorosso, infatti, è reduce da un certo momento di crisi, e su più ambiti: anzitutto il campo, dal momento che la banda di Di Francesco, nelle ultime cinque uscite, ha prodotto appena cinque punti, palesando anche delle notevoli difficoltà nell’imbastimento del gioco. Ma non solo: sono infatti sorte anche alcune preoccupanti crisi interne, come quella che ha visto come principale protagonista il centrocampista Radja Nainggolan.

 

Nainggolan RomaNainggolan è fra i giocatori più rappresentativi della Roma, tanto che la scorsa stagione, per lui, è stata quella di grazia: 11 marcature su 37 apparizioni in campionato, con prestazioni sempre di altissimo livello, valsegli le attenzioni dei maggiori top club europei. Tuttavia, complice anche un modulo di gioco differente da quello utilizzato da Luciano Spalletti nella stagione passata, le prove offerte da Nainggolan quest’anno sono state meno incisive, con sole 2 reti su 15 presenze. Ma, soprattutto, il belga si è fatto segnalare per diversi comportamenti, fuori dal campo, decisamente sopra le righe.

 

È il caso dell’ormai famigerato video che Nainggolan ha pubblicato tramite i propri profili social nella notte di San Silvestro: visibilmente ubriaco, il giocatore si è espresso in una serie di bestemmie e dichiarazioni fuori luogo, causando anche un certo imbarazzo alla società, sentitasi danneggiata nell’immagine. Che, così, ha applicato un codice etico, escludendolo, di fatto, dalla delicata sfida di campionato contro l’Atalanta, nelle quale la Dea è poi pervenuta alla vittoria.

 

Tutto rientrato, però: Eusebio Di Francesco, interrogato da alcuni giornalisti sulla questione, ha tenuto a precisare come non esista un fantomatico “caso Nainggolan”. Il centrocampista, anzi, sarà regolarmente titolare contro l’ Inter, considerando anche che oramai si è scusato e che il suo rapporto con la dirigenza giallorossa è praticamente idilliaco.

Add Comment