Milan, Kessié e Rebic stendono la Roma: rossoneri in scia Inter

Le prove di fuga dell’ Inter in orbita Scudetto vengono rimandate, quantomeno non concretizzate nonostante il netto 3 – 0 con il quale i nerazzurri hanno spento senza troppi complimenti un Genoa mai realmente in partita. Nel pirotecnico big match dello Stadio Olimpico, infatti, il Milan riesce a sconfiggere la Roma grazie ad una prestazione straordinaria, caratterizzata da una larga serie di occasioni da ambo le parti, e da una tenuta mentale piuttosto solida nonostante un periodo tutt’altro che idilliaco nell’ultimo mese. E complici il KO della Lazio e l’ennesimo pareggio della Juventus, apparentemente tagliate fuori dai discorsi titolati, oramai sembra proprio che saranno le due milanesi a contendersi quel tricolore che per nove anni consecutivi è rimasto cucito sulle casacche bianconere.

 

MilanPartita divertentissima quella dello Stadio Olimpico, ove entrambe le squadre, nonostante alcune defezioni di lusso, danno fondo a tutte le energie rimaste dopo i sedicesimi in Europa League, impegnando a più riprese i rispettivi portieri. Roma che parte senza Edin Dzeko, infortunatosi proprio nella gara di ritorno della competizione internazionale. Il Milan rinuncia invece a capitan Romagnoli, parso tutt’altro che in forma nelle ultime sfide. Il vantaggio rossonero, al termine del primo tempo, manco a dirlo arriva grazie ad un calcio di rigore: sciagurato l’intervento di Fazio, che consente a Kessié di mettere a segno il nono gol stagionale (l’ottavo in campionato).

 

Pochi minuti dopo l’inizio della ripresa, Veretout sigla il gol del pareggio: grande discesa di Spinazzola sulla fascia, il pallone viene servito al centrocampista francese che con un bel destro supera Donnarumma. Per lui è già l’undicesimo gol stagionale, il decimo in questo campionato. Entrambe le squadre continuano a costruire e a rendersi pericolose, ma è il Milan a infilare il colpo del KO con Rebic: grave errore di Pau Lopez in disimpegno, Saelaemaekers serve il croato che, con un sinistro chirurgico, batte il portiere giallorosso. Sul finale è Donnarumma a proteggere l’ 1 – 2 rossonero, consentendo al Milan di salire a quota 52 in classifica. Roma che rimane invece quinta, con 44 punti.

Add Comment