Maurizio Sarri è sempre più vicino alla panchina della Juventus

Maurizio Sarri e la Juventus, un matrimonio che s’ha da fare e che, probabilmente, alla fine si farà. Sono tantissimi i rumors che si stanno rincorrendo da ore, giorni, settimane: praticamente da quando è stato ufficialmente annunciato che Massimiliano Allegri non avrebbe occupato la panchina della Vecchia Signora durante la prossima stagione, sancendo quindi un divorzio che si sarebbe consumato dopo cinque anni di felice e vincente convivenza.

 

Sarri JuventusQuando il sogno Pep Guardiola non è ancora del tutto tramontati, merito anche di alcune indiscrezioni che proprio non vogliono saperne di dare la trattativa come definitivamente evaporata, Maurizio Sarri si avvicina sempre di più alla panchina della Juventus. L’ennesima stranezza di un calcio che evidentemente vede confini sempre più sfumati, e che nel corso di questi ultimi anni si è impreziosito dei “tradimenti” più assortiti: il più recente è stato l’approdo di Antonio Conte all’ Inter, ma l’asse Napoli – Juventus aveva già vissuto capitoli notevoli grazie a Gonzalo Higuain.

 

Il nome di Maurizio Sarri, tuttavia, potrebbe essere davvero giusto per la Juventus, specialmente pensandolo nell’ottica di un totale stravolgimento di quello che è sempre stato lo stile di gioco della Vecchia Signora. La BBC è oramai un ricordo lontano per quanto bello, così come quello del record di imbattibilità di Gigi Buffon. La società bianconera ha capito che un gioco solido e difensivo può pagare in un campionato lungo, ma non sul territorio internazionale e nelle partite secche, ove è impossibile gestire le partite: meglio essere più arrembanti e spregiudicati, acquisendo un’identità ben precisa e che possa aiutare a mettere le mani su quella Champions League divenuta oramai un’ossessione per la Juventus.

 

Effettivamente Sarri è divenuto famoso, tanto al Napoli quanto al Chelsea, proprio per il bel gioco e per la capacità di disputare un calcio offensivo e convincente. Idee, queste, che hanno evidentemente portato la Juventus a dire addio a Massimiliano Allegri, per dar vita ad un nuovo ciclo con Sarri. E chissà che l’annuncio ufficiale non arrivi nelle prossime ore.

Add Comment