Lazio, sorpasso fallito: i pali e il Verona la fermano sullo 0 – 0

Non ce l’ha fatta la Lazio a portare a casa anche il recupero della diciassettesima giornata del campionato di Serie A contro l’Hellas Verona, fallendo il sorpasso all’ Inter seconda e rosicchiando appena un punto sulla Juventus capolista. Contro gli uomini di Juric, i biancocelesti confezionano numerose occasioni da rete, sfiorando più volte il gol che avrebbe garantito di portare a casa il bottino più importante. Nulla da fare: i legni e le buone prestazioni dei difensori veronesi, per una sera, rappresentano un muro pressoché invalicabile anche per il re dei bomber di campionato, quel Ciro Immobile sempre più vicino al record di Gonzalo Higuain. Lo stesso Verona, addirittura, dopo aver sofferto a lungo sfiora addirittura il colpaccio clamoroso, confermando come non sia casuale l’ottima prima parte di stagione.

 

Immobile lazioE proprio nella sera in cui Immobile non riesce a incidere, fermato dall’invalicabile gabbia dell’Hellas, è Luis Alberto a provare a trascinare i compagni verso un successo che avrebbe un’importanza clamorosa. Il trequartista brasiliano, in questi mesi emerso come l’uomo in più della Lazio dopo un’annata deludente, ci va vicino diverse volte: in due occasioni le sue conclusioni vengono fermati dai legni, mentre nel finale è l’ottimo Silvestri a immolarsi, strozzandogli in gola la gioia del gol.

 

Ma anche la Lazio, come dicevamo prima, è costretta alla difesa per non veder le proprie difese capitolare: Strakosha come sempre è bravissimo, e dove non arriva lui ci arriva Jony, bravo a salvare uno 0 – 0 che garantisce perlomeno 1 punto. Il pareggio, alla fine, sta bene a entrambe, e i tifosi della Lazio, accorsi in circa 40.000 allo Stadio Olimpico, al fischio finale applaudono le due squadre in campo. Ma se il Verona, che nel prossimo turno dovrà vedersela contro la Juventus, può dirsi in qualche modo soddisfatto, lo stesso non si può dire per la Lazio: la sensazione è infatti che si sia persa un’ottima occasione per alimentare i sogni Scudetto.

Add Comment