Lazio, apoteosi nel derby: Roma annichilita per 3 – 0

Poteva essere la chiave di volta della stagione per la Roma, ma è finita come peggio non poteva. Il derby è della Lazio, che allo Stadio Olimpico spadroneggia e stravince con un 3 – 0 sontuoso, ricacciando quelle che parevano essere le rinnovate ambizioni giallorosse in chiave Scudetto. Un risultato che va persino stretto ai biancocelesti, se si tengono in considerazione le occasioni collezionate e la facilità con la quale gli uomini di Inzaghi sono riusciti ad affondare nella fragile difesa avversaria, come una lama nel burro. Fin troppo esplicito il duello fra Lazzari e Ibanez, in soldoni la fotografia della partita. E la doppietta di Luis Alberto certifica anche la definitiva consacrazione di uno dei maggiori talenti del campionato italiano, forse tra i migliori in tutta Europa nel suo ruolo.

 

Immobile lazioLazio che mette in chiaro le cose dopo poco più di 20 minuti, quando, dopo un blitz micidiale, si trova già avanti di due reti. In entrambe le segnature ci sono le firme, e in positivo e in negativo, di Lazzari e Ibanez: incontenibile l’esterno biancoceleste, che mette in difficoltà l’avversario quanto più possibile finendo per devastarlo. Nel vantaggio laziale l’errore del difensore romanista è clamoroso: Ibanez sembra in controllo nella propria area, ma sulla pressione di Lazzari perde il pallone e Immobile ne approfitta per infilare Pau Lopez. Nel raddoppio, è ancora Lazzari a mettere a ferro e fuoco la fascia presidiata dal brasiliano: stop a seguire, Ibanez rovina a terra e il servizio per Luis Alberto è perfetto.

 

La Roma prova a riaffacciarsi nella fascia avversaria ma senza un grande ordine, favorendo così la fase difensiva di Acerbi e compagni. La Lazio è molto più precisa, e nella ripresa arriva anche il sigillo finale con un bel contropiede: la sfera finisce tra i piedi di Luis Alberto, che controlla con eleganza e lascia partire un destro precisissimo sul secondo palo. Biancocelesti che risalgono la china e si riportano a quota 31 nella classifica di Serie A. Brutto stop invece per la Roma, al primo KO del 2021.

Add Comment