La Juve ha Fede: ecco Bernardeschi, il nuovo 10 bianconero

Dopo tanto attendere, e dopo un calciomercato vissuto praticamente al passivo con gli addii di Dani Alves e di Leonardo Bonucci, la Juventus ha finalmente piazzato diversi colpi da novanta in pochissimo tempo. La rosa della Vecchia Signora, così, si è arricchita dei nomi di Douglas Costa, di Bentancur, di Szczesny e di De Sciglio. Tutti nomi che lasciano ben intendere sia per l’immediato presente che per il prossimo futuro, e che palesano un nuovo approccio offensivo della squadra bianconera, accantonando così quella BBC e quella straordinaria forza difensiva che hanno contraddistinto Madama nelle ultime stagioni. E, soprattutto, Marotta ha finalmente regalato a Massimiliano Allegri il nuovo numero 10: è Federico Bernardeschi, prelevato direttamente dalla Fiorentina.

 

BernardeschiFederico Bernardeschi era ormai promesso da tempo alla Juventus, nonostante alcune piccole difficoltà avessero rallentato la trattativa nelle ultime due settimane. Con la chiusura di vari affari in entrata e in uscita, tuttavia, alla fine Marotta è riuscito a sferrare l’assalto decisivo, piegando così le residue resistenze della Fiorentina: che, da par suo, incasserà almeno 40 milioni di euro, più bonus legati ad una eventuale cessione futura del giocatore.

 

E così, nelle scorse ore Bernardeschi è finalmente arrivato a Torino, dove è stato accolto in un vero e proprio bagno di folla dei tifosi bianconeri. Portato al J-Medical, ha sostenuto e superato le visite mediche di rito con la Juventus, che lo presenterà a breve tramite una conferenza stampa organizzata appositamente. Dopodiché, si recherà negli Stati Uniti, dove raggiungerà i nuovi compagni già in tournée in America.

 

Con ogni probabilità, Bernardeschi rileverà così la leggendaria numero 10 della Juventus, che in passato era appartenuta ad alcune delle più grandi leggende della storia del calcio mondiale, come Michael Platini, Roberto Baggio e Alessandro Del Piero, e che in tempi recenti era stata vestita da giocatori del calibro di Carlitos Tevez e Paul Pogba.

Add Comment