La Juventus vince e convince, buone notizie in vista Madrid

Dopo il momento critico che ha caratterizzato in maniera negativa le ultime settimane, la Juventus ritrova gol e certezze in vista del momento focale della stagione. La cura Sassuolo è stata una iniezione di fiducia non da poco per Massimiliano Allegri, che, ritrovando un vantaggio considerevole sul Napoli secondo, può adesso iniziare a preparare al meglio la difficile gara di andata di Champions League contro l’Atletico Madrid.

 

Dybala JuventusIl secondo tempo, in particolare, è stato molto positivo per la Juventus, che dopo un inizio un po’ titubante ha cominciato a macinare gioco e a collezionare occasioni su occasioni, sprecandone anche alcune a dir poco clamorose. Anche la difesa, nonostante una quasi topica di Szczesny, fornisce segnali incoraggianti: Rugani e Caceres si ritrovano tutto sommato a dover amministrare la situazione, mentre i neroverdi, al contrario, paiono quanto mai in affanno.

 

A firmare il vantaggio ci ha pensato dunque Sami Khedira, altro giocatore che ha palesato una condizione più che accettabile dopo un brutto periodo: bravo, il tedesco, a ribadire in rete un tap-in vincente. Ma se, come accennavamo, nella prima frazione di gara la Juventus ha dovuto ancora registrare qualche piccolo problema, è nei secondi 45 minuti che la prestazione cresce di ritmo e di intensità, tanto da arrivare addirittura a dilagare.

 

E così, dopo aver sciupato alcune grandi occasioni, il raddoppio della Signora è servito grazie al suo cavaliere più scintillante: Cristiano Ronaldo, che, di testa, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, anticipa il portiere neroverde ed insacca in rete. Serata di grazia per l’attaccante portoghese, che serve anche l’assist per il definitivo 0 – 3: bravo, in quel caso, il neoentrato Emre Can ad andare sulla corsa e a trovare una precisa stoccata mancina, che prima tocca il palo e poi varca la linea di porta. Musica per le orecchie di Allegri, che, dopo l’anticipo di venerdì contro il Frosinone, potrà pensare esclusivamente all’Atletico.

Add Comment