Juventus – Roma, le probabili formazioni del big match di terza giornata

È ormai iniziata la terza giornata del campionato di Serie A, che per l’occasione proporrà il primo match di stagione fra due rivali storiche: la Juventus di Max Allegri e la Roma di José Mourinho. La sfida proporrà al proprio interno tutta una serie di piccole stringhe narrative, visti i trascorsi che, soprattutto negli ultimi anni, hanno caratterizzato le due squadre. Inutile dire che i riflettori saranno puntati sul grande ex di turno: Paulo Dybala, che in estate ha clamorosamente lasciato la Mole per accasarsi all’ombra del Colosseo.

 

Dybala JuventusTante defezioni da una parte e dall’altra. La situazione più drammatica emerge in casa Juventus, che dovrà fare a meno dei due top acquisti estivi: out sia Pogba che Di Maria. Allegri dovrà fare a meno anche dei lungodegenti Chiesa e Kaio Jorge, ma recupera Szczesny. Il portiere dovrebbe comunque accomodarsi in panchina, complici le ottime prestazioni offerte da Perin. Non ce la fa, invece, Bonucci: Rugani tornerà ad affiancare Bremer in difesa. Rebus a centrocampo, dove Rabiot va verso una conferma, mentre in avanti dovrebbe nuovamente trovare spazio il trittico rimasto a secco contro la Sampdoria. Occhio però a Kean, le cui quotazioni appaiono in salita.

 

Dopo il neo acquisto Wijnaldum, José Mourinho perde anche Zaniolo e a questo punto le sue scelte diventano pressoché obbligate. Saranno Pellegrini e Dybala ad agire alle spalle di Abraham, mentre Matic e Cristante dovrebbero comporre la cerniera di centrocampo. Sugli esterni occhio a Spinazzola, altro ex di turno. Celik insidia Karsdorp, ma l’olandese rimane il favorito per una casacca da titolare. Confermata la retroguardia a tre davanti a Rui Patricio, ormai un marchio di fabbrica dell’armata giallorossa targata Mou.

 

JUVENTUS (4-3-3): Perin; Danilo, Rugani, Bremer, De Sciglio; McKennie, Locatelli, Rabiot; Cuadrado, Kostic, Vlahovic. Allenatore: Allegri.

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Matic, Spinazzola; Pellegrini, Dybala; Abraham. Allenatore: Mourinho.

Add Comment