Juventus ok con lo SPAL: in semifinale di Coppa sarà derby d’Italia

Il primo abbinamento per le semifinali della Coppa Italia 2020-2021 vedrà fronteggiarsi Juventus e Inter, in quello che sarà l’ennesimo appassionante derby d’Italia. Dopo il trionfo cui i nerazzurri erano pervenuti ieri sera contro il Milan, grazie ad una pennellata al fotofinish di Eriksen, è stata la Vecchia Signora a staccare il pass per il penultimo atto della competizione in cui detiene il record di trionfi. Compito tutto sommato semplice per i bianconeri, che contro lo SPAL, quinta forza della Serie B, ha concretizzato un successo rotondo, in cui Pirlo non ha mancato di effettuare alcune sperimentazioni. L’undici titolare schierato in campo dall’allenatore della Juventus era infarcito di giovani e seconde linee, ma hanno trovato spazio anche giocatori che, tra covid infortuni, recentemente avevano visto poco il campo: su tutti de Ligt e Demiral, tra i migliori, mentre il terzino Alex Sandro è subentrato solamente negli ultimi minuti.

 

Rabiot Juventus FranciaIn attacco la Juventus prova a consolidare il tandem composto da Morata e Kulusevski, e sebbene lo spagnolo sembrerà ancora un po’ appannato, lo svedese invece sarà una costante spina nel fianco della difesa ferrarese. Il vantaggio porta comunque la firma di Morata, che trasforma con freddezza il rigore procurato da Rabiot, mentre per il raddoppio ci ha pensato Frabotta, al primo sigillo bianconero nella squadra dei “grandi” (un gol l’aveva già segnato con l’Under 23). Nella ripresa Pirlo effettua alcuni cambi, sostituendo anche l’infortunato Bernardeschi e permettendo a Chiesa di fare bella figura: l’impatto sulla gara dell’ex viola sarà devastante, con tanto di gol del definitivo 4 – 0. La terza gioia della serata juventina è invece regalata da Kulusevski, bravo a finalizzare un contropiede nato da un ottimo recupero palla dello stesso Chiesa. Pressoché inoperoso Gigi Buffon, che tra poche ore compirà 43 anni confermandosi come il grande veterano del nostro calcio.

Add Comment