Juventus

Dusan Vlahovic e Robin Gosens, le due facce della stessa medaglia. I giorni della merla piazzano un doppio colpo che infiamma il mercato di gennaio, peraltro proprio nella sua fase conclusiva. Memorabile il blitz della Juventus, che nel giro di poche ore ha concretizzato quello che fino a poche settimane fa, nella migliore delle ipotesi, sarebbe stato bollato come un affare assai improbabile, specie in inverno. I bianconeri bruciano la concorrenza e si assicurano le prestazioni dell’attuale capocannoniere del campionato, già considerato come uno dei potenziali crack del calcio europeo per gli anni a venire. Ma neppure l’ Inter è stata a guardare: i nerazzurri hanno bussato alla porta dell’ Atalanta e, staccando un assegno di poco inferiore ai 30 milioni, hanno rilevato uno degli esterni più prolifici del Vecchio Continente.

 

JuventusSi tratta di due giocatori di livello assoluto, che Juventus e Inter inseguivano già da tempo senza però dare l’impressione di avere realmente la forza per instaurare una trattativa. Evidentemente, nel caso della Juventus, le già ampiamente manifestate difficoltà offensiva di questa prima parte di stagione hanno fatto la differenza: in campionato, il solo Vlahovic ha praticamente realizzato gli stessi gol di tutti gli altri attaccanti bianconeri messi insieme. Il serbo, atteso a Torino tra venerdì e sabato per suggellare il proprio passaggio alla Juventus, dovrà trascinare la squadra verso un posto Champions a suon di gol pur conscio della sterilità di gioco fin qui palesata dalla Vecchia Signora. Più semplice invece il caso di Gosens, che va ad inserirsi in un contesto tattico a lui congeniale e già ben rodato. Nel caso dell’esterno tedesco, le perplessità son praticamente solo di carattere fisico: un infortunio muscolare ha costretto il giocatore ai box già dallo scorso ottobre, e ad oggi i tempi di recupero non sono ancora certi. Probabile una sua disponibilità a partire da metà febbraio, ma Inzaghi potrebbe anche prendersela comoda per evitare eventuali ricadute.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi