Juventus, la cura Champions funziona; l’ Atalanta sbatte sul Villarreal

Serviva una vittoria per non compromettere da subito il cammino Champions e per rinverdire un umore comprensibilmente sotto i tacchi dopo i brutti risultati collezionati in questo avvio di stagione, e in terra svedese, contro il modesto Malmo, la Juventus non ha deluso. Con un netto 0 – 3 già confezionato al termine del primo tempo, cui fanno da contorno diverse altre occasioni nitide non sfruttate a dovere, i bianconeri mettono a segno la loro prima vittoria stagionale conquistando 3 punti importantissimi nell’ottica della fase a gironi. Può sorridere anche l’ Atalanta, che in Spagna porta a casa un importante pareggio contro il Villarreal campione in carica dell’Europa League. Qualche rimpianto tuttavia rimane in casa bergamasca: con un pizzico di fortuna in più, Zapata e compagni avrebbero potuto centrare il bottino pieno.

 

Dybala JuventusAll’ Eleda Stadion torna ad essere una grande Juventus, padrona del campo fin dai minuti iniziali della partita. Il vantaggio arriva al minuto 23, dopo che Dybala aveva già sciupato una grande occasione. Il gol è costruito sui binari esterni, con Cuadrado che trova la deviazione vincente di Alex Sandro nel cuore dell’area svedese. Pochi istanti più tardi il brasiliano spreca un’altra occasione sciupando un lancio strepitoso di Bonucci, ma i bianconeri tengono in pugno rinnovate certezze e il raddoppio non tarda ad arrivare. Morata spreca davanti a Diawara, ma poi si procura il rigore trasformato da Dybala: l’esecuzione dell’argentino non è perfetta, ma è sufficiente a spiazzare il portiere del Malmo al 45°. I padroni di casa crollano definitivamente e, sul pallone perso dalla ribattuta dal cerchio di centrocampo, arriva anche lo 0 – 3 per la Juventus: pregevole il velo di Dybala, che permette a Morata di presentarsi praticamente smarcato di fronte al portiere svedese.

 

Nella ripresa i bianconeri provano ad aumentare ulteriormente il risultato, confezionando alcune azioni veramente pregevoli. Da segnalare quella del minuto 62, con il tridente Cuadrado-Dybala-Morata che si esibisce in una mirabile serie di tocchi di prima: lo spagnolo, smarcato brillantemente da un tacco della Joya, trova però l’opposizione di Diawara. Nell’altra partita, nonostante la solita interpretazione arrembante, non riesce il colpaccio all’ Atalanta. Bergamaschi in vantaggio dopo appena 6 giri di orologio grazie a Freuler, ben servito in piena area da Zapata. La Dea spreca qualcosa di troppo, incoraggiando la rimonta del Villarreal: al 39° arriva il pari di Trigueros, in piena ripresa invece è Danjuma a firmare il sorpasso. L’ Atalanta non si scompone, coglie una traversa e a 5 minuti dalla fine riagguanta il risultato fissandolo sul 2 – 2 con un piattone di Gosens.

Add Comment