Juventus, altro affondo per Locatelli: in settimana la fumata bianca?

Ormai non è più un mistero: la Juventus vuole Manuel Locatelli, e Manuel Locatelli vuole la Juventus. Un solo ostacolo separa ancora i due promessi sposi: le ultime resistenze del Sassuolo, disposto a lasciar partire il suo giovane fuoriclasse, fresco campione d’Europa con la casacca azzurra, solo ad una cifra ritenuta congrua. Le parti sembrano essersi comunque avvicinate negli ultimi giorni, e la sensazione è che in settimana potrebbe arrivare la chiusura definitiva: decisiva la preferenza dello stesso giocatore, che avrebbe rifiutato le avances dell’Arsenal per accettare la corte della Vecchia Signora.

 

Juventus StadiumClasse ’98, Locatelli è reduce da una stagione di grande livello con il Sassuolo, che lo ha visto fiorire divenendo una pedina imprescindibile sullo scacchiere neroverde. Bocciato dal Milan, che pure lo aveva lanciato nel calcio che conta dopo un grande contributo con la Primavera rossonera, Locatelli è approdato in Emilia, dove ben presto si è preso il centrocampo del Sassuolo. La consacrazione definitiva, tuttavia, è arrivata soltanto questa estate: con i guai fisici di Verratti, e il forfait di Pellegrini, Locatelli è stato proposto con una certa continuità da Roberto Mancini nella vittoriosa campagna azzurra a Euro 2020, venendo spesso schierato tra i titolari. Il suo contributo è stato evidente soprattutto nella fase a gironi, quando, con una doppietta da urlo, ha schiantato la Svizzera di Shaqiri.

 

Rimane da capire con quale formula verrà trovato l’accordo per formalizzare il trasferimento. La crisi acuita dal covid ha smorzato il potere economico di numerose società, Juventus inclusa, che vorrebbe arrivare a Locatelli con una soluzione il più conveniente possibile, sulla falsariga di Chiesa: i dirigenti bianconeri stanno forzando sulla dilazione del pagamento, sulla base di un prestito oneroso con obbligo di riscatto ed eventuali bonus. Il Sassuolo, tuttavia, preferirebbe una sostanziosa parte cash, e fin qui ha anche rifiutato le varie contropartite offerte della Juventus, come Dragusin. La sensazione, tuttavia, è che la fumata bianca sia vicina.

Add Comment