James Rodriguez è sempre più vicino al trasferimento a Napoli

Si sta oramai infiammando questa sessione estiva di calciomercato. Iniziata ufficialmente soltanto il primo giorno di luglio, in realtà molte società avevano già cominciato a muoversi mesi e mesi fa, tanto da trovare accordi anzitempo. Basti pensare a Juventus e Inter, che già in inverno avevano l’ok di due giocatori del calibro di Aaron Ramsey e Diego Godin: profili di caratura internazionale, che andranno a rinforzare rispettivamente il centrocampo bianconero e la difesa nerazzurra. Ma c’è anche un’altra squadra che si sta muovendo con grande forza, e che non sta facendo nulla per nascondere quelli che sono i suoi obiettivi sul mercato. Tra questi, inevitabilmente, rientra anche James Rodriguez, in uscita dal Real Madrid.

 

James Rodriguez ColombiaJames Rodriguez è un vecchio pupillo di Carlo Ancelotti, che lo ha avuto prima al Real e poi al Bayern Monaco, e che lo riallenerebbe volentieri ponendolo al centro del suo progetto tecnico. Il fantasista colombiano, in effetti, è stato scaricato sia dal club spagnolo che da quello tedesco, anche a causa di un contributo rivelatosi evidentemente non all’altezza delle aspettative. In cerca di un rilancio, James Rodriguez a Napoli potrebbe ricalcare le orme di un altro eccellente giocatore sudamericano: l’indimenticabile Diego Armando Maradona, dal quale però non potrebbe ereditare lo storico numero 10 (che è stato ritirato dal club campano).

 

Il giocatore pare aver raggiunto ormai da qualche tempo un accordo con la dirigenza del Napoli, mentre il Real Madrid non sembra ancora convinto. La società guidata da Florentino Perez, infatti, vorrebbe un assegno di circa 42 milioni, subito, anche per iniziare ad intavolare l’onerosa trattativa per Paul Pogba con il Manchester United. De Laurentiis, da par suo, preferirebbe dilazionare il pagamento in non meno di tre tranche, anche per non appesantire troppo i bilanci dopo l’acquisto piuttosto importante di Kostas Manolas. Le parti continuano a lavorare, e la sensazione è che, grazie al blitz di Giuntoli, che dovrebbe aver sventato la minaccia rappresentata dall’Atletico, presto arriverà anche l’accordo.

Add Comment