Italia nel segno di Grifo: 4 – 0 all’Estonia, e adesso la Polonia

Pur con una rosa fortemente falcidiata da infortuni e covid, e addirittura orfana della sua guida tecnica, l’ Italia supera agevolmente il test amichevole dell’Estonia, posizione 109 del ranking FIFA, e si proietta verso l’importante sfida contro la Polonia con la giusta dose di morale. Selezione azzurra trascinata da Vincenzo Grifo, migliore in campo e autore di una bella doppietta, ma che vede segnali positivi anche da giocatori che si erano un po’ persi per strada nell’ultimo periodo: si pensi a Federico Bernardeschi, sempre più oggetto misterioso con la Juventus ma protagonista nella vittoria estone con una bella prestazione e addirittura un gol.

 

Roberto Mancini ItaliaL’ Italia, come detto, è costretta a fare la conta delle assenze, e allora la formazione che scende in campo è più che sperimentale: basti pensare che la fascia da capitano va addirittura a Salvatore Sirigu, estremo difensore torinista alla sua ventiseiesima gara con la casacca azzurra. La difesa viene composta da Di Lorenzo, D’Ambrosio, Bastoni ed Emerson, mentre in difesa si piazzano Tonali, Soriano e Gagliardini. In attacco, Bernardeschi e Grifo supportano Kevin Lasagna.

 

La formazione guidata da Evani non soffre particolari patemi nonostante la totale improvvisazione, e pur non sfoderando un gioco irresistibile riesce a portare agevolmente a casa il risultato. Al 14°, Grifo la indirizza con un gol clamoroso: l’attaccante del Friburgo raccoglie la sfera fuori dall’area, spara un destro micidiale sul secondo palo e, dopo aver colpito il legno, si insacca nella rete. Il raddoppio arriva già al 27°, e porta la firma di Bernardeschi: bella l’azione solitaria del giocatore bianconero, che se la piazza col mancino e con un bel tiro radente trova il suo quinto sigillo con la maglia azzurra, per assurdo il terzo nelle ultime quattro presenze.

 

L’Estonia si vede poco e male dalle parti di Sirigu se si esclude un palo casuale, e così nella ripresa l’ Italia chiude i conti su rigore. Al 75° è di nuovo Grifo a trovare la gloria personale dal dischetto. L’ultimo acuto è riservato al subentrato Orsolini, che trasforma il penalty da lui stesso conquistato. Domenica sera gli Azzurri affronteranno la Polonia, con l’obiettivo di riconquistare la testa del girone di Nations League.

Add Comment