Italia, Mancini ne chiama 33: i convocati per gli spareggi mondiali

Il momento della verità è ormai arrivato: tra pochi giorni, finalmente, l’ Italia saprà se potrà andare in Qatar oppure no. Dopo aver vinto l’Europeo itinerante neppure un anno fa, per gli Azzurri sembrava che la qualificazione per il Campionato Mondiale del 2022 sarebbe stata una passeggiata. Niente di più falso, perché una serie di risultati modesti ha concesso il passaggio diretto alla Svizzera, condannando nuovamente la nostra compagine al dazio degli spareggi.

 

Roberto Mancini ItaliaCome già accaduto nel 2018, l’ Italia potrebbe dunque saltare nuovamente il torneo iridato. Un’eventualità che, nel caso si concretizzasse, si abbatterebbe come un cataclisma sul movimento calcistico azzurro. Il CT Roberto Mancini vuole scongiurare ad ogni costo questo rischio, ecco perché ha diramato ben 33 convocazioni, elencate di seguito.

 

PORTIERI: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Pierluigi Gollini (Tottenham), Salvatore Sirigu (Genoa);

DIFENSORI: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Emerson Palmieri (Lione), Alessandro Florenzi (Milan), Luiz Felipe (Lazio), Gianluca Mancini (Roma);

CENTROCAMPISTI: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Stefano Sensi (Sampdoria), Sandro Tonali (Milan), Marco Verratti (Paris Saint Germain);

ATTACCANTI: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Joao Pedro (Cagliari), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Gianluca Scamacca (Sassuolo) Mattia Zaccagni (Lazio), Nicolò Zaniolo (Roma).

 

Fra questi, bisognerà valutare le conduzioni dei giocatori juventini: Locatelli è attualmente in quarantena poiché positivo al covid, Bonucci e Chiellini sono invece reduci da due infortuni di media entità. Fra le sorprese, c’è da considerare la prima chiamata per Joao Pedro, naturalizzato appena lo scorso 5 gennaio. Altra bocciatura invece per Balotelli, evidentemente tagliato fuori dalla storia azzurra. Riflettori puntati sul trio offensivo del Sassuolo, che tanto bene sta facendo in campionato con 36 centri complessivi: considerando il forfait di Chiesa, e le prestazioni altalenanti di Immobile in Nazionale, il CT potrebbe affidarsi ai ragazzi di Dionisi per puntare al Qatar.

Add Comment