Italia, ecco i convocati per le amichevoli contro Argentina e Inghilterra

Il campionato di Serie A, dopo la turbolenta ultima giornata, andrà in pausa per una settimana per via degli impegni delle varie Nazionali. Anche l’ Italia, pur non potendo prendere parte ai prossimi mondiali di Russia, sarà comunque presente nei prossimi giorni grazie a due amichevoli di grande prestigio: venerdì 23, alle ore 20:45, contro l’ Argentina. E martedì 27 marzo, alle ore 21:00, contro i maestri dell’ Inghilterra.

 

Buffon ItaliaAndiamo dunque a scoprire insieme chi saranno, per l’occasione, i convocati per l’ Italia scelti dal temporaneo commissario tecnico, Luigi Di Biagio, analizzando al contempo le sue decisioni (tra parentesi, i club di provenienza).

 

PORTIERI: Gianluigi Buffon (Juventus), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Genoa).

 

DIFENSORI: Leonardo Bonucci (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Matteo Darmian (Manchester United), Mattia De Sciglio (Juventus), Gian Marco Ferrari (Sampdoria), Alessandro Florenzi (Roma), Daniele Rugani (Juventus), Leonardo Spinazzola (Atalanta), Davide Zappacosta (Chelsea).

 

CENTROCAMPISTI: Giacomo Bonaventura (Milan), Bryan Cristante (Atalanta), Roberto Gagliardini (Inter), Jorge Luiz Frello Jorginho (Napoli), Marco Parolo (Lazio), Lorenzo Pellegrini (Roma), Marco Verratti (Paris Saint Germain).

 

ATTACCANTI: Andrea Belotti (Torino), Antonio Candreva (Inter), Patrick Cutrone (Milan), Federico Chiesa (Fiorentina), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Simone Verdi (Bologna).

 

Come si può vedere, è confermata la presenza di Gigi Buffon, voluto a furor di popolo dal nuovo allenatore dell’ Italia, presumibilmente per chiudere la sua leggendaria carriera in azzurro meno mestamente rispetto all’eliminazione patita dalla Svezia. Mancano invece Barzagli e De Rossi, il cui ritiro pare essere praticamente definitivo. Niente chance per Balotelli, almeno per il momento: da non escludere, tuttavia, una sua eventuale chiamata futura.

 

Prima occasione invece per il baby Cutrone, vero crack del Milan. Chiellini, inizialmente convocato, ha dovuto lasciare il ritiro a causa dell’infortunio occorso nella sfida contro lo Spal: al suo posto era già stato prellertato Angelo Ogbonna, del West Ham, in passato in forza a Juventus e Torino. Niente da fare neppure per Caldara, anch’egli non al meglio.

Add Comment