Italia Under 21 stende il Belgio, ma è quasi fuori dall’Europeo

L’edizione del campionato europeo under 21 organizzato in casa potrebbe restare nella memoria dell’ Italia come il torneo dei grandi rimpianti. Gli Azzurrini fanno il loro nella terza ed ultima partita del girone contro il Belgio, vincendo per 3 – 1. La contestuale vittoria della Spagna per 5 – 0 contro la Polonia, però, equivale ad una mezza condanna per le ambizioni dei ragazzi di Di Biagio. Le Furie Rosse, infatti, staccano il pass per le semifinali giungendo prime nel gruppo, e l’ Italia, adesso, dovrà sperare di arrivare come migliore seconda. Cosa assolutamente non facile, considerando che a Romania e Francia sarà sufficiente un pareggio per andare entrambe avanti, facendo fuori proprio i padroni di casa.

 

Italia Di BiagioNon si potrà, però, addossare le responsabilità dell’eventuale eliminazione a dei presunti “biscotti”: l’ Italia, infatti, può rammaricare solamente se stessa, per quella brutta sconfitta patita contro una Polonia non propriamente irresistibile. Un match che avrebbe dovuto essere largamente alla portata degli uomini di Di Biagio, come d’altronde la stessa Spagna ha reso ben palese questa sera.

 

Al commissario tecnico dell’ Italia Under 21, allora, non rimane che aggrapparsi agli aspetti positivi emersi contro il Belgio: una prestazione sicuramente convincente, e caratterizzata da una manovra a tratti sì confusa, ma comunque molto incisiva. Ad aprire le danze è stato Barella, sogno di mercato dell’ Inter a un passo dal vestire la casacca nerazzurra. Nel secondo tempo il raddoppio passa dalla testa del redivivo Patrick Cutrone, che interrompe un lunghissimo digiuno. C’è tempo anche per l’eurogol della bandiera di Verschaeren, che permette al Belgio di chiudere un po’ meno mestamente il loro Europeo di categoria, prima del tris azzurro del “solito” Federico Chiesa, alla terza marcatura nel torneo. Un 3 – 1 che però, come detto, potrebbe non bastare. Bisognerà incrociare le dita attendendo i risultati degli altri gironi, ma le speranze sono davvero esigue.

Add Comment