Inter, con un innesto per reparto Inzaghi avrà uno squadrone

Terminata la stagione, non c’è tempo per adagiarsi sugli allori: molte società stanno infatti già cominciando a pianificare il mercato, in modo da non trovarsi impreparate ai nastri di partenza. Una delle più attive in entrata è l’ Inter: la società nerazzurra, dopo aver perso lo Scudetto, vuole avviare una campagna di rafforzamento per riportarsi immediatamente al vertice del calcio italiano. Se la rosa messa a disposizione di Simone Inzaghi, nonostante un parziale ridimensionamento tecnico, era già competitiva nello scorso anno, per il prossimo campionato l’ex tecnico laziale potrebbe ritrovarsi tra le mani una vera e propria corazzata. L’obiettivo di Marotta e soci è quello di regalare all’allenatore almeno un rinforzo per reparto, non lesinando sulla qualità.

 

Inter scudettoA cominciare dalla porta, visto che capitan Handanovic, prossimo ai 38 anni, è ormai quasi giunto al crepuscolo della propria carriera. In questo caso l’ Inter si è mossa per tempo, avendo già rilevato le prestazioni di André Onana dall’Ajax: l’estremo difensore camerunense, fresco campione d’Olanda, è pronto a lanciarsi in una nuova avventura. Inzaghi potrebbe decidere per una staffetta iniziale, in modo da concedere ad Handanovic la dovuta passerella d’onore. In difesa, blindato Skriniar, resta da capire il futuro di de Vrij e Bastoni: l’olandese, in calo atletico, non ha richieste e potrebbe restare. Il centrale azzurro è invece nel mirino dello United, e potrebbe partire laddove arrivasse un’offerta di almeno 60 milioni. Il nome nuovo, però, è quello di Gleison Bremer. Eletto miglior difensore della passata stagione, il brasiliano potrebbe liberarsi dal Torino per circa 30 milioni di euro. L’ Inter lo vuole, lui vuole l’ Inter: la situazione è in via di definizione.

 

Per il centrocampo, sembrano esserci pochi dubbi sull’arrivo di Henrix Mkhitaryan. Il fantasista armeno, per duttilità e dinamismo, potrebbe essere il jolly che mancava nella faretra di Simone Inzaghi. Dopo 116 presenze e 29 gol in giallorosso, il giocatore potrebbe lasciare la Roma e tentare, a 33 anni, un’ultima grande avventura ad alti livelli. Infine, l’attacco: i contatti per Paulo Dybala sono già da tempo avviati. La Joya, liberata dalla Juventus a parametro zero, potrebbe dare più qualità all’avanguardia nerazzurra. Complicato, invece, il ritorno di Romelu Lukaku, e non solo perché dovrebbe dimezzarsi l’ingaggio per un eventuale Inter-bis: ci sarebbero infatti da vincere le resistenze del Chelsea, che dall’eventuale cessione della punta belga vorrebbe andare quantomeno in pari.

Add Comment