Inter, il sorpasso è servito: Lazio KO e primo posto in classifica!

La ventiduesima giornata del campionato di Serie A segna un crocevia forse decisivo per l’inerzia del torneo: con le sconfitte della Juventus e soprattutto del Milan, contestualmente al trionfo nel big match di San Siro contro la Lazio, l’ Inter mette la freccia sui rossoneri e agguanta il primo posto della classifica. Dopo la delusione per l’eliminazione dalle semifinali di Coppa Italia per mano della sua vecchia squadra, e il fallimento della campagna europea, Antonio Conte mette sotto i riflettori il campionato, ponendosi a questo punto come il più grande favorito per la conquista dello Scudetto. A farne le spese, come detto, è stata la Lazio di Simone Inzaghi, già stroncata nel primo tempo e a quel punto incapace di rimettersi in carreggiata.

 

Antonio Conte InterLa gara di San Siro ha offerto diverse emozioni, ma come spesso accade quando di fronte si trovano due grandi squadre, a fare la differenza sono stati i dettagli e gli episodi. Al 22°, Hoedt stende Lautaro Martinez nell’area biancoceleste concedendo il rigore all’ Inter: sul dischetto si presenta Lukaku, che spiazza Reina con freddezza regalando il vantaggio ai suoi. Prima del duplice fischio del signor Fabbri, arriva il raddoppio: è sempre il belga a segnarlo, favorito da un rimpallo e da una posizione regolare di pochi centimetri (come certificato dal VAR, dopo che in un primo momento il gol era stato annullato per fuorigioco).

 

Nella ripresa la Lazio prova a scuotersi, e in qualche modo riesce a riaprire la partita: Milinkovic-Savic calcia una punizione da una mattonella favorevole, il pallone colpisce Escalante provocando una traiettoria che beffa l’incolpevole Handanovic. È però non più che un’illusione per i biancocelesti, che pochi minuti più tardi vengono trafitti dal definitivo 3 – 1 nerazzurro: è ancora una volta Lukaku a propiziare la rete, con una micidiale progressione ed un assist a Lautaro che non chiede altro di essere spinto in porta.

Add Comment