Inter, è grande fuga: Sanchez stende il Parma, è +6 sul Milan

Alla venticinquesima giornata del campionato di Serie A l’ Inter mette la freccia e pone in essere le prove tecniche di fuga. Complice il rocambolesco pareggio che ha bloccato il Milan, i nerazzurri superano il Parma e si portano a +6 sui rossoneri. Un vantaggio che certamente non equivale ancora ad una ipoteca sul titolo, ma che in qualche modo lascia intendere definitivamente quale sia la squadra favorita numero uno, a questo punto, per la conquista del tricolore. E a farne le spese è il Parma di D’Aversa, che pure disputa una gara coraggiosa fra le mura amiche del Tardini, non riuscendo però ad arginare un Sanchez mai così decisivo dalla sua esperienza milanese: nella serata in cui Lautaro Martinez si accomoda in panchina, e la mira di Romelu Lukaku si rivela essere meno precisa del solito, è il cileno a guidare la carica nerazzurra.

 

Antonio Conte InterNel primo tempo l’ Inter soffre la baldanza emiliana, tanto da rischiare il capitombolo dopo un quarto d’ora di gioco: la pennellata di Osorio è perfetta per l’inzuccata di Kurtic, ma Handanovic si oppone con un riflesso straordinario. La prodezza del capitano nerazzurro scuote i meneghini dal torpore, che chiudono in crescendo la frazione senza però riuscire a bucare la porta di Sepe. È nella ripresa che l’ Inter capitalizza i progressi mostrati negli ultimi minuti, tanto da trovare il vantaggio al 54°: uno sfortunato rimpallo favorisce Sanchez, che con il sinistro supera sia Sepe che la scivolata disperata di Gagliolo (il pallone, come evidenziato dalla goal line technology, aveva già superato la linea di porta). Passano pochi giri di lancette ed ecco il raddoppio: solito contropiede inarrestabile di Lukaku, il belga serve Sanchez che realizza la doppietta personale. Parma che prova a rimettersi in carreggiata approfittando di alcuni errori nerazzurri, ma la zampata di Hernani non basta per completare la rimonta: l’ Inter vince per 1 – 2 e sale a quota 59 in classifica.

Add Comment