Inter, altro stop a Napoli: e adesso il Milan può andare in testa

Dal derby che virtualmente avrebbe potuto chiudere i conti alla situazione ribaltata il passo è breve. Breve quanto due partite, per l’esattezza. È lo strano destino di un’ Inter che pareva ormai lanciatissima verso lo Scudetto che sarebbe valsa la seconda stella ai nerazzurri, potenzialmente a +10 sui cugini del Milan a venti minuti dalla fine del derby della scorsa settimana. La doppietta di Giroud ha poi cambiato tutto, e il calcio di rigore trasformato da Lorenzo Insigne nel big match di sabato sera ha ulteriormente complicato i sogni di gloria di Simone Inzaghi. A mettere una pezza ci ha pensato Edin Dzeko, ma l’1 – 1 del Maradona inevitabilmente riapre la lotta al titolo: in attesa che l’ Inter recuperi la propria sfida contro il Bologna, il Milan potrebbe portarsi in testa alla classifica battendo la Sampdoria.

 

Ivan Perisic Inter Bayern Monaco CroaziaInzaghi è costretto a rinunciare a Bastoni per la delicata sfida contro il Napoli, mentre l’ex Spalletti recupera la sua colonna difensiva: Koulibaly, fresco campione d’Africa col Senegal, viene subito schierato tra i titolari. L’avvio è tremendo per l’ Inter. Un’entrata sciagurata di de Vrij su Osimhen vale ai padroni di casa un calcio di rigore assegnato anche con il consulto del VAR: dal dischetto si presenta Insigne che non sbaglia. I nerazzurri non riescono a reagire e per quasi tutto il primo tempo subiscono l’offensiva partenopea: all’11° Zielinski colpisce il palo con un gran sinistro da fuori, Osimhen mette ripetutamente in difficoltà de Vrij e Skriniar ma il raddoppio non arriva. Nella ripresa l’ Inter riesce a scuotersi e al 47° arriva il pareggio di Dzeko: fortunato il bosniaco nella circostanza, autore di un tap-in vincente dopo una prima respinta corta di Di Lorenzo. La gara si fa più equilibrata, i nerazzurri gestiscono il possesso ma è ancora il Napoli a costruire le occasioni più pericolose. La saracinesca di Handanovic non cede e il triplice fischio del signor Doveri certifica il pareggio che può cambiare le sorti del campionato.

Add Comment