Inter, altro mattone sullo Scudetto: Cagliari steso 1 – 0

È bastato un gol di Darmian sul finale, a consolidare l’ennesimo successo di misura della stagione, per regalare all’ Inter altri 3 punti oltre a un mattoncino fondamentale per la conquista dallo Scudetto. A sole otto giornate dalla conclusione del campionato, i nerazzurri mantengono invariata la distanza di 11 punti sul Milan secondo in classifica, e volano momentaneamente a +15 sulla Juventus, che tra pochi minuti affronterà il Genoa all’Allianz Stadium. Nulla ormai sembra più in grado di arrestare la corsa della squadra di Antonio Conte, brava a ritrovare le certezze dopo un avvio stagionale che aveva portato all’eliminazione dalle coppe europee.

 

Antonio Conte InterInter che, analogamente alle ultime uscite, sembra soffrire l’audacia dell’avversario, limitandosi soprattutto ad alzare le barricate serrando i ranghi difensivi davanti ad Handanovic. Proprio il capitano sarà determinante per il successo dei nerazzurri, soprattutto sul finale, mentre la zampata decisiva per agguantare la vittoria è riservata a Matteo Darmian, uno degli uomini meno attesi del match: lui, difensore, ritrovatosi nell’insolita circostanza di marchiare il successo con il secondo gol con la casacca dell’ Inter in 27 presenze. Il tutto mentre, per un pomeriggio, le polveri di Lukaku e colleghi sono state più bagnate del solito, anche per via del lavoro sporco riservato alle fasi di gioco di non possesso.

 

Conte inanella quindi l’undicesimo trionfo consecutivo, un ruolino di marcia che ben spiega il cammino inarrestabile della sua squadra. Ancor più impressionante è il fatto che l’ Inter abbia vinto per 1 – 0 tre delle ultime cinque gare, e più in generale che 10 delle sue 23 vittorie in campionato siano giunte di misura: una conferma del cinismo finalmente ritrovato, dopo tante annate in chiaroscuro. Nerazzurri che, al momento, possono vantare anche il miglior attacco del torneo, con 69 gol fatti, mentre con 27 reti subite rappresenta anche la seconda miglior difesa, dietro soltanto a quella della Juventus (26).

Add Comment