Icardi è un giocatore del Paris Saint Germain: ora è ufficiale

Si è dunque concluso il braccio di ferro tra l’ Inter, il Paris Saint Germain e Mauro Icardi, con il raggiungimento di un accordo che, si può dire, accontenti tutte le parti. L’epilogo della telenovela iniziata già durante la scorsa estate, con il trasferimento in prestito dell’attaccante argentino all’ombra della Tour Eiffel, vede tre vincitori e zero vinti. Il club transalpino ha infatti richiesto e ottenuto un robusto sconto sul cartellino dell’ex capitano nerazzurro, cosa che potrebbe avvenire di consueto d’ora in poi in fase di calciomercato, a causa dell’emergenza covid. I meneghini hanno ricavato una buona plusvalenza cedendo l’uomo che ormai dalle parti di Milano era diventato l’indesiderato numero uno. Lo stesso Icardi, infine, è stato accolto da un club di prima fascia, che con il sempre più probabile addio di Cavani (che, a 33 anni, verrà liberato in estate a parametro zero) lo porrà come perno più avanzato del proprio reparto offensivo.

 

Inter IcardiD’altronde, pur se con un po’ di alti e bassi, e con un rapporto mai davvero decollato con l’allenatore transalpino, i primi mesi di Icardi al Paris Saint Germain sono stati più che positivi. La punta argentina ha infatti già realizzato 20 marcature su 31 presenze complessive, 5 delle quali in Champions League: competizione della quale la squadra francese si sta rivelando grande protagonista, avendo già raggiunto i quarti di finale dopo aver eliminato il Borussia Dortmund agli ottavi. Un affare complessivo da 58 milioni di euro: 50 dei quali versati subito ai nerazzurri, e altri 8 con la formula dei bonus tramite il raggiungimento di determinati obiettivi. Un buon tesoretto per l’ Inter, che adesso potrebbe reinvestire nel mercato in entrata: il nome più caldo è certamente quello del centrocampista Sandro Tonali, che al Brescia sta facendo faville e che dai più viene considerato come il nuovo fenomeno del calcio italiano.

Add Comment