Goetze si libera a parametro zero, la Lazio ci prova?

Ancora non si sa bene quando e se la stagione calcistica corrente potrà ricominciare, ma molte squadre stanno comunque già guardando al mercato alla caccia dei giusti rinforzi. Naturalmente, considerando anche i postumi della pandemia da coronavirus in atto, si premerà moltissimo sui parametri zero, in modo da ammortizzare le spese il più possibile. E fra i giocatori che si libereranno nei prossimi mesi ci sarà anche l’eroe dei mondiali brasiliani del 2014, l’uomo che portò la Germania sulla vetta: il fantasista tedesco Mario Goetze, che non rinnoverà il proprio contratto con il Borussia Dortmund.

 

Mario GoetzeIn effetti in molti credevano che, dopo il gol che stese l’Argentina nella finalissima del Maracanã, la carriera di Goetze sarebbe letteralmente decollata: a soli 22 anni, la sua carriera era in forte ascesa, al punto che il Bayern Monaco, che soltanto nella stagione precedente l’aveva prelevato dagli storici rivali del Borussia, già si sfregava le mani. Da lì in poi, invece, il tracollo: sul campo le prestazioni di Goetze si sono fatte sempre più altalenanti, condizionate da frequenti problemi fisici. Poco impiegato a lungo andare, e poco incisivo anche nei numeri, il giocatore nell’estate del 2016 fece ritorno a Dortmund, nella speranza di rilanciare la propria carriera.

 

La seconda parentesi giallonera di Goetze tuttavia è stata convincente solo in parte: altri problemi fisici hanno limitato di molto il suo impiego, sparendo al cospetto delle nuove leve in rampa di lancio. A giugno il giocatore compirà 28 anni, e, verosimilmente, ha ancora alcune stagioni davanti a sé. Tuttavia dovrà trovare la giusta piazza per rilanciarsi, e la Lazio potrebbe fare al caso suo: d’altronde, in biancoceleste un altro idolo tedesco, il leggendario Miro Klose, ha trascorso le ultime stagioni della propria gloriosa carriera lasciando un segno importante. Lotito ci sta pensando seriamente, ingolosito dalla prospettiva del parametro zero. Il vero scoglio da superare sarà l’elevato ingaggio: il folletto teutonico dovrà abbassare le proprie pretese.

Add Comment