Formula 1, Leclerc firma la prima vittoria Ferrari e la dedica a Hubert

Si è concluso da pochi minuti il tredicesimo gran premio del campionato mondiale di Formula 1, che, per l’occasione, è stato corso in Belgio, presso il prestigioso Circuit de Spa-Francorchamps di Stavelot. A trionfare, interrompendo per una domenica l’inarrestabile egemonia di Lewis Hamilton e di Mercedes in generale, è stato il più giovane degli inaspettati protagonisti: Charles Leclerc, pilota monegasco che ha colto il primo alloro nella sua stagione da esordiente in Fomula 1. Un’annata che forse non sarà indimenticabile viste le tante difficoltà incontrate dalla Ferrari fino a questo momento, ma che perlomeno porterà il ricordo del primo sigillo di una carriera straordinariamente promettente.

 

Vettel Ferrari Formula 1Una gara che la Ferrari voleva portare a casa a tutti i costi, strappandola allo stradominio di Mercedes ma anche alle grinfie dello sconfinato talento di Max Verstappen, che nelle ultime gare precedenti alla sosta aveva palesato una crescita straordinaria. Male stavolta, il giovane fenomeno olandese di Red Bull: un incidente al primissimo giro con Raikkonen lo ha di fatto estromesso dalla contesa, lasciando campo libero al quartetto rosso/argento.

 

Proprio Vettel, Leclerc, Hamilton e Bottas si sono divisi i riflettori, rendendosi protagonisti di alcuni appassionanti ribaltoni soprattutto nella seconda metà. Sfortunato, il tedesco: suo il pallino all’inizio, almeno fino al 32° giro, quando la sfida nella sfida con Hamilton si risolve in favore del britannico per manifesta superiorità. A quel punto è Leclerc, l’uomo che non ti aspetti, a tenere in alto la bandiera della Ferrari nonostante gli attacchi di Mercedes, fino alla bandiera a scacchi. Poi la dedica, toccante e sentita, all’amico Anthoine Hubert: il francese è tragicamente scomparso soltanto ieri, a seguito di un incidente gravissimo in Formula 2, a 22 anni. Le classifiche costruttori e piloti di Formula 1 non cambiano più di tanto, ma la Ferrari, per un pomeriggio, guadagna quell’encomiabile pizzico di fiducia che fin qui le era mancata.

Add Comment